Tacopina attacca e Padova risponde, è già derby Padova-Venezia

Padova a Tacopina dopo il "calcione": "Non sei un signore"

27 Novembe, l'andata a Venezia. 9 Aprile, il ritorno a Padova. C'è tempo per stemperare. Anche se quando si maneggiano le frasi da derby, far passare il tempo serve a poco ci si ricorda tutto. E' iniziato tre mesi prima il derby fra lagunari e patavini. Alla presentazione della squadra su una riva monumentale di Venezia, Riva Sette Martini, il patron Tacopina si è fatto prendere la mano. Anzi il piede. Al momento della classica battuta sul derby con il Padova, gli è scappato nella sua lingua: "We'll kick Padova...". Ovazione dei tifosi, classiche cose da palco. Ma, come sempre accade in questi casi, la risposta da Padova non si è fatta attendere. L'amministratore delegato dei biancoscudati Roberto Bonetto ha preso, carta, penna e...facebook: "Caro presidente, si evince sempre più che i soldi non ti fanno diventare un signore. Buon Campionato e ci vedremo a Padova". Una battuta, una risposta, niente insulti. Finchè le cose stanno così, va bene. Giusta dose di sale. L'importante, come sempre, è non esagerare.