Due su due, i derby dal Catania contro l'Akragas

Bene le forze dell'ordine, bene il derby: alla fine vince ancora l'Akragas

di Carmelo Catania

Derby all’Akragas, Catania ancora battuto. Dopo lo storico successo del Massimino, l’Akragas di Agrigento fa suo anche il derby di ritorno battendo il ben più blasonato Catania per 2-1. Tra difficoltà societarie e situazione difficile in classifica, gli agrigentini si sono resi protagonisti di una splendida rimonta, regalando così una grande gioia ai suoi tifosi. Eppure il derby non era iniziato nel migliore dei modi per l'Akragas, con i rossoblù subito in vantaggio su rigore. Ma nella ripresa, la grande reazione con il pari dell’ex Pezzella e il sorpasso firmato su rigore da Salvemini per il 2-1 finale.

Domenica nera per il Catania con il ct Pino Rigoli che paga a caro prezzo la sconfitta. L’allenatore è stato infatti sollevato dal suo incarico. Fatale per lui, ironia della sorte, la sua ex squadra. Un plauso infine alle forze dell’ordine che prima del match hanno fermato alcuni “tifosi” catanesi armati di spranghe di ferro e tondini. In totale sono venti i tifosi, sprovvisti di biglietto, che sono stati denunciati alla Procura.