Dilettanti

Weekend di derby dolce per Belluno e per Viareggio 23 Ottobre 11:09

Il Belluno ha battuto l'Union Feltre 3-1 in Serie D, un derby molto sentito. Come era sentito anche Francavilla-L'Aquila: 2-0 per gli ospiti e 3-2 finale a favore del Francavilla in grande rimonta. Inoltre seconda vittoria consecutiva per il Viareggio (a -1 dalla vetta) e seconda sconfitta consecutiva per il Real Forte dei Marmi-Querceta. Dopo un primo tempo giocato alla pari dalle due formazioni, gli equilibri del derby versiliano si spezzano nella ripresa. Dopo 5 minuti dal rientro dagli spogliatoi due gol spostano gli equilibri a favore del Viareggio. Niente da fare per il Real che, nei minuti finali, alza definitivamente bandiera bianca.

Belluno-Union Feltre: derby tosto anche quest'anno 20 Ottobre 12:07

Una partita impronosticabile. Il derby tra Belluno e Union Feltre è sempre stata una sfida ricca di emozioni e da risultato incerto. Per l’Amministratore delegato gialloblù Paolo Polzotto, quest’anno, il big match è ancora più indecifrabile. Divise da due punti: in questa stagione il Belluno e l’Union Feltre occupano rispettivamente la quarta e la settima posizione, divisi solamente da due punti. Da quando l’Union Feltre è in Serie D, prima come Ripa Fenadora, non è mai riuscita però a terminare il campionato davanti ai gialloblù.

Ordine pubblico ok: la Vis Pesaro si gode il derby 16 Ottobre 15:29

Tutto tranquillo prima, durante e dopo il derby, in Serie D, Jesina-Vis Pesaro 1-4 che ha visto anche “confrontarsi” due tifoserie che certamente non si amano. Polizia e Carabinieri, coordinati dal vice questore aggiunto Michele Morra, hanno tenuto sotto controllo tutta l’area antistante lo stadio “Pacifico Carotti”, supportati anche da unità cinofile provenienti da Ancona.

Acireale festeggia con le parole del Club post derby di Messina 9 Ottobre 16:27

Messina-Acireale 1-2 è appena finita: “Come fai a capire quando mancano tre minuti alla fine, stai due a uno in un derby, ti guardi intorno e vedi tutte quelle facce, migliaia di facce stravolte, tirate per la paura, la speranza, la tensione, tutti completamente persi senza nient’altro nella testa…E poi il fischio dell’arbitro e tutti che impazziscono e in quei minuti che seguono tu sei al centro del mondo, e il fatto che per te è così importante, che il casino che hai fatto è stato un momento cruciale in tutto questo rende la cosa speciale, perché sei stato decisivo come e quanto i giocatori, e se tu non ci fossi stato a chi fregherebbe niente del calcio?“ Con queste parole sulla pagina Facebook del Club, l'Acireale ha ringraziato i tifosi, a derby vinto, per la festa in città al ritorno della squadra.

Un grande Monsigliolo in coppa nel derby vs Pietraia 2 Ottobre 15:01

Alla prima gara ufficiale al campo Gagliardo di Monsigliolo (Arezzo) nel derby di coppa provinciale, ottima prova dei locali che con un secco 3-0 vincono l’incontro che a tratti è stato spigoloso visto anche gli innumerevoli ex. Dopo un inizio di studio delle due compagini dove si sono viste alcune iniziative che non hanno portato a grossi affanni per le difese, al 20’ sono i locali a passare in vantaggio quando dagli sviluppi di una punizione ben calciata da Cavallucci la palla scivolosa per la pioggia, schizzata a terra mettendo fuori causa il portiere ospite. Il resto della gara è un monologo dei padroni di casa con altre 2 reti.

Serie D, torna il derby bresciano Darfo-Lumezzane 27 Settembre 17:23

Nel girone B di serie D la sesta giornata di andata si aprirà sabato sera con un anticipo che riveste un significato del tutto speciale. Dalle 20.30 si ritroveranno infatti di fronte Darfo e Lumezzane per un derby tradizionalmente sentito che torna in Campionato dopo quasi 25 anni di assenza (il tempo della permanenza dei rossoblu ospiti tra i professionisti). Prima di questi cinque lustri camuni e valgobbini si contendevano a suon di risultati la supremazia nel calcio provinciale, ripromettendosi di anticipare i rivali nel salto di qualità verso il calcio che conta. Un derby bresciano che torna in una situazione del tutto particolare, che indirizza i favori del pronostico verso i neroverdi, che sono a stretto contatto con la zona che conta della classifica e sono reduci dal bel successo colto a Caravaggio, mentre il Lumezzane, nonostante i recenti innesti di una mezza dozzina di giocatori di una certa esperienza, è ancora fermo al palo a quota zero dopo essere partito con un gruppo cposto interamente da Under 20.

Il Fabriano perde il derby davanti ai suoi tifosi 25 Settembre 13:04

Entusiasmo e delusione. Sono i sentimenti che il derby di Serie D ha regalato a tifosi e protagonisti della gara. Su sponda fabrianese c’è ovviamente rammarico per qualche errore di troppo. Tutt’altro clima a Castelfidardo, ovviamente, che si gode questo convincente 3-2 in trasferta. Gianluca Fenucci, allenatore dei padroni di casa, è deluso a fine gara per il primo tempo regalato agli avversari. "Non abbiamo fatto niente di quello che avevamo preparato in settimana – ha spiegato il mister del Fabriano – Non eravamo aggressivi e stavamo sempre lontani dagli avversari. Abbiamo corso poco e male e sbagliato troppi passaggi anche elementari".

Derby all'Aquila: 3-0 ai Nerostellati di Pratola Peligna 19 Settembre 06:41

di Emanuele Colangeli

Vittoria secca per L'Aquila Calcio. I padroni di casa si impongono per 3-0 nel derby contro il Pratola Peligna allenato da Mister Di Marzio. Troppo grande il divario tra le due squadre a livello tecnico, applausi comunque agli ospiti per la voglia messa in campo. Minuto 6 batti e ribatti in area, si salva la squadra di casa. È solo una sveglia per i locali che all'undicesimo salgono in cattedra con Valenti che tenta il destro secco: palla alta di un soffio. 14esimo tiro-cross del numero 10 classe 85, guarda caso stesso anno di Cr7, Boldrini, Parente devia in angolo. 16esimo, Valenti fa tutto da solo, sinistro debole. 18esimo: traversone forte e teso di Marra, difesa Pratolana devia. Sul tiro dalla bandierina successivo Valenti pennella per Cafiero che decide di spaccare la porta, e' uno a zero. 24esimo: Boldrini sfiora soltanto. Alla mezz'ora ci prova Pratola con Bruni il cui tentativo finisce alto sulla traversa difesa da Farroni. Qualche istante dopo su ribaltamento di fronte Valenti serve Brenci il cui tentativo termina di poco out dopo aver colpito il palo. 180 secondi più tardi arriva il raddoppio serie di batti e ribatti in are Padovani non riesce nel tap in, alla fine aggiusta tutto il numero sette aquilano(Valenti) che di destro deposita la sfera alle spalle di Parente, è monologo rossoblu con i padroni di casa che non sferrano il ko definitivo. Nel secondo tempo, proprio nei minuti iniziali, palo ospite con Bruno che effettua un destro lemme lemme beffando Farroni fermato solo dal legno appunto. 24 esimo Ruci appena entrato spacca la difesa avversaria su iniziativa personale, palla per Valenti, l'ex Poggibonsi serve l'indisturbato Boldrini che deve solo spingerla in porta. 30esimo: Valenti prova ancora da lontano: nulla di fatto. 32esimo: Ponticelli (Pratola) appena entrato falcia Busce', rosso diretto e Pratola in dieci. Ora per L'Aquila Calcio saranno ore decisive con il presidente uscente Corrado Chiodi che dovrà versare 100mila euro di Iva nel giro di poche ore con la cordata Romana capeggiata da Umberto Fioravanti intenzionata a non mantenere agli oneri finanziari siglati nel preliminare del 4 Agosto qualora questo adempimento non fosse compiuto e tra la tifoseria organizzata l'attesa è già spasmodica.

Coppa Italia, S.Domenico ok nel derby astigiano 16 Settembre 09:02

Vittoria per 4-0 al “Censin Bosia” sull’Alfieri Asti e qualificazione nel turno di Coppa Italia. Il San Domenico Savio vince il primo derby con l’Alfieri e passa il turno di Coppa Italia. I ramarri si sono imposti per 4-0 nella sfida che si è disputata al Censin Bosia mercoledì sera. La squadra di Stefano Raimondi aveva a disposizione due risultati su tre avendo già battuto l’Asca contro cui i cugini avevano pareggiato 1-1.

Coppa Eccellenza, 13 anni dopo Rivoli vince il derby 14 Settembre 15:50

La geografia dice che Rivoli Torinese e Alpignano (Torino) sono vicine di casa, ma calcisticamente un derby mancava addirittura da 13 anni. Rieccolo allora il derby dopo 13 anni: Coppa Eccellenza, Alpignano-Rivoli 0-2 con gol di Lippo e Arcari. Una grossa soddisfazione per il numero uno rivolese Agostino Scozzaro, ex co-presidente ad Alpignano con Ciancio. Tra i locali ha lasciato ancora un segno De Souza, pur sbagliando un rigore sullo 0-1 (talento cristallino, 6 gol in 2 partite in campionato), ma gli ospiti vincono il derby con il vantaggio sull'asse Piroli-Lippo e lo 0-2 al 95' di Arcari di testa su corner.

Derby di ritorno 1-1, ok San Marco in Coppa Italia 14 Settembre 15:48

E' finito 1-1 il derby di ritorno aal Quartieri di Aulla (Massa) Tra la Portuale e la San Marco Avenza nella gara di rìtorno del primo turno di Coppa Italia. In virtu' del 3-0 dell'andata sono i rossoblu di Turi a passare il turno. Partita senza grosse emozioni condizionata dal risultato dell'andata. Le reti sono arrivate nella ripresa. San Marco Avenza in vantaggio su azione di contropiede con Gabrielli, bravo a servire Martinelli il quale non ha problemi ad infilare Costa. Il pareggio gialloamaranto poco piu' tardi con una bella punizione di Costa dal limite che sorprende Agnesini.

Aulla, derby lunigiano in coppa Italia: ci sarà la rimonta? 12 Settembre 14:53

Dopo la domenica d'esordio nel campionato di Eccellenza non proprio positiva corredata da amare sconfitte per entrambe, Portuale e San Marco Avenza di nuovo in campo nel derby di Coppa Italia in programma domani, mercoledi 13 settembre alle 20.30 sul terreno del Quartieri di Aulla valevole per il match di ritorno del primo turno. La squadra padrona di casa cerca un'autentica impresa considerato il 3-0 dell'andata per i rossoblu del San Marco. Arbitrerà il match il Sig. Barone di Pisa coadiuvato da Cecchini di Carrara e De Palma di Viareggio.

Serie D emiliana: grande emozione Bagnolese 12 Settembre 14:47

Bagnolese-Rolo 2-1 in rimonta: per i padroni di casa è stata la fine di un incubo: la Bagnolese non superava il Rolo dal 2004-2005 (stesso punteggio, sempre tra le mura amiche). Gli ospiti, dati tra i favoriti nella corsa alla Serie D, devono già leccarsi le ferite per non essere riusciti a reagire una volta sotto 2-1. La partita: dopo quattro minuti, Rolo già avanti. Sugli sviluppi di una rimessa laterale, la sfera arriva a Borghi che la gira verso il secondo palo, dove Faraci ruba il tempo a tutti e di testa indirizza nel sacco da sottomisura. Superata la mezz'ora di gioco, la Bagnolese pareggia, Zampino controlla e poi incrocia sul palo più lontano. Poi in pieno recupero, lungo traversone di Capiluppi, inserimento in area di Zampino, ancora lui, doppietta, che segna appena sotto la traversa.

Tutto in un attimo e il derby sorride al Como 11 Settembre 14:34

E' stata una gioia immensa per i tifosi lariani che attendevano questa vittoria da tempo. Vincere a Varese ha sempre un sapore particolare e il derby del 10 Settembre ha un doppio sapore particolare in quanto arriva in un momento particolare della storia del Como. Dopo la sconfitta di sette giorni fa i ragazzi di mister Andreucci hanno conquistato i primi tre punti in classifica, pesantissimi soprattutto per il morale della truppa lariana. Gara difficile con Varese che ha tenuto in mano il pallino del gioco per lunghi tratti ma anche il Como le sue occasioni le ha avute. Vince chi la mette dentro e Molino con un bel colpo di testa ha bucato la porta biancorossa a sei minuti dal 90′ regalandosi una grande soddisfazione.

Iacolino, allenatore del Varese: come un Juve-Toro Primavera...9 Settembre 09:07

Salvatore Iacolino, allenatore del Varese spiega a quale impegno vissuto in carriera può paragonare l'ormai imminente derby Varese-Como? "L’unico con un’importanza e un’attesa simile a questo è Juventus-Torino, sfida che ho vissuto dalla panchina della Primavera bianconera. Era uno scontro difficile, che spesso abbiamo perso perché i granata avevano formazioni molto forti; però ne ho anche vinti, e ricordo una sensazione molto bella. Comunque qui non si scherza: l’attenzione è davvero altissima. Ci sono tante situazioni particolari: i tifosi ci stanno facendo sentire l’importanza della posta in palio e lo fanno in tanti modi. Dagli striscioni appesi al fatto che molti saranno presenti alla rifinitura, fino alle parole di incoraggiamento che sentiamo. Insomma, a tutta questa gente vorremmo regalare una vittoria che, in qualche modo, potrebbe essere storica visto che il derby manca da diversi anni".

Giovanili Varese: tutti allo stadio per il derby con il Como 7 Settembre 14:56

Per il derby contro il Como, la società biancorossa del Varese, e in particolare il vicepresidente (e presidente del settore giovanile) Paolo Basile, ha fatto di tutto perché la partita possa essere una grande festa: telecamere accese per permettere l’arrivo dei tifosi ospiti, servizio di sicurezza potenziato per permettere che tutto fili liscio. Ma anche l’invito a tutti i ragazzi del settore giovanile e i bimbi della scuola calcio biancorossa a colorare di passione gli spalti e spingere il Varese alla vittoria. Come? Fermando tutte le attività del settore giovanile previste per domenica per raggiungere tutti il Franco Ossola e tifare insieme nel derby contro il Como.

Serie D derby: i comaschi ci saranno a Varese? 5 Settembre 08:15

Varese-Como aperta anche ai sostenitori lariani? Sembra di sì, almeno a leggere le disposizioni diramate quest’oggi per quanto riguarda le prevendite per l’atteso derby di domenica 10 settembre. Il Varese ha infatti diffuso le modalità per l’acquisto dei biglietti e tra queste c’è anche la possibilità per i residenti in provincia di Como di dotarsi del tagliando per la partita. I tifosi biancoazzurri potranno comprare il biglietto del Settore Ospiti esclusivamente nella sede del Como Calcio entro sabato alle ore 18: per entrare al Franco Ossola sarà necessario anche esibire un documento di identità. In pratica la norma è simile a quella che regolava l’accesso degli ospiti negli anni della Serie B.

Derby di coppa Italia fra i quartieri perugini 28 Agosto 19:56

La giornata di domenica 27 Agosto è stata quella del debutto dell’Asd Ferro di Cavallo, la rinata squadra del popoloso quartiere perugino che parteciperà al prossimo campionato di seconda categoria che partirà il prossimo 10 settembre. Nel primo match di Coppa Italia i ragazzi allenati da Luca Pisinicca hanno pareggiato 0-0 nel derby contro i cugini del Madonna Alta, mostrando comunque un gioco positivo.

Promozione siciliana: Mazara-Marsala 1-0 28 Agosto 19:49

Ha vinto il Mazara con un gol di testa di Gomez ma avrebbe potuto vincere Marsala se Testa non si fosse fatto parare dal portiere Keita un calcio di rigore. È stato un derby povero di contenuti perché sono scese in campo due squadre a corto di preparazione e la fatica, dopo una buona mezz’ora di gioco, si è fatta sentire. Ha tenuto bene il campo Marsala nei primi venti minuti, poi Mazara ha cominciato a giocare sulle fasce e l’azione è diventata più dinamica.

2017-18: la stagione del derby Sora-Terracina 23 Agosto 12:45

Il Sora Calcio è stato inserito nel girone D del campionato di Promozione, quello composto da squadre ciociare e pontine. I bianconeri esordiranno in trasferta ad Alatri il prossimo 3 settembre, mentre una settimana dopo prima in casa allo stadio Claudio Tomei contro la neopromossa Mistral Città di Gaeta. Altre sfide interessanti l’8 ottobre a Monte S. Giovanni Campano, il 3 dicembre ad Arpino e il 10 dicembre il derby contro il Terracina. Questa la composizione del girone D: Alatri Calcio, Arpino, Casalvieri, Città di Monte S. Giovanni Campano, Gaeta, Itri Calcio, Mistral Città di Gaeta, Monte S. Biagio, Polisportiva Tecchiena, Pontinia, Priverno, Pro Calcio lenola, Real Cassino Colosseo, Scalambra Serrone, Sora Calcio, Sporting Calcio Vodice, Suio Terme Castelforte, Terracina Calcio. Al Grand Hotel Duca D’Este, presenti i vertici del calcio laziale, prima del via ai calendari, il Sora è stato premiato per la vittoria del campionato di prima Categoria 2017-18.

Valdarno: gli stati d'animo del post derby 22 Agosto 11:03

La Sangiovannese, grazie alla vittoria nel derby di Coppa Italia sul Montevarchi (battuto al "Brilli Peri" 3-5 ai calci di rigore dopo che al 90’ era finita 1-1) si è qualificata per il turno successivo, in programma domenica prossima (a una settimana esatta dal debutto in campionato) contro il Sansepolcro. Per gli azzurri il passaggio del turno e la buona prestazione, specie nel primo tempo, contro una squadra sulla carta più forte, hanno rappresentato una bella iniezione di fiducia. In casa Montevarchi invece c'è il rammarico di non essere riusciti a ribaltare il risultato dopo avere trovato il gol del pareggio. Da sottolineare la prova di Biagi che, entrato nella ripresa, ha cambiato l'inerzia della partita ed è risultato il migliore per i rossoblù.

Coppa Italia D: derby ok per il Fiorenzuola 21 Agosto 15:06

- Montevarchi-Sangiovannese 3-5 dopo i rigori

- Un derby pirotecnico, ricco di episodi e occasioni tra due squadre che hanno dato l’anima per i 96 minuti giocati complessivamente. Davanti a 500 spettatori, è amaro l’esordio della Vigor Carpaneto 1922, che davanti al pubblico amico cede di misura (0-1) al Fiorenzuola nel derby piacentino valido come turno preliminare di Coppa Italia di serie D. Il debutto assoluto nel panorama della quarta serie non ha sorriso ai biancazzurri, così saranno i “cugini” della Val d’Arda a sfidare domenica il Mezzolara. A decidere l’incontro, la rete direttamente da calcio d’angolo siglata al 50’ dal capitano ospite Mazzotti.

Torna il derby del Valdarno, grazie coppa Italia 17 Agosto 15:43

Si avvicina il 20 agosto, data nella quale il turno preliminare di Coppa Italia (ore 16) regalerà al Valdarno il ritorno del derby per antonomasia, ossia quello fra Montevarchi e Sangiovannese. Le due squadre nella loro storia si sono incontrate novantadue volta (una in più se si conta anche la partita di andata del campionato di 2011-2012, stagione nella quale gli aquilotti vennero radiati prima della fina del torneo e la partita non è valida ai fini statistici), l'ultima nella stagione 2005-2006 in Coppa Italia, con vittoria e passaggio del turno da parte degli azzurri, che vincendo 0-3 al "Brilli Peri" ribaltarono la sconfitta di misura della partita di andata.

Promozione e 1' categoria Piemonte: quanti derby 11 Agosto 12:52

L’ufficialità del ripescaggio del Derthona in Serie D ha di fatto ratificato i calendari di Promozione e di Prima categoria. Si parte per entrambe le categorie domenica 10 settembre e, senza turni infrasettimanali, si finisce domenica 29 aprile. In Promozione nel girone B sono state inserite tutte le formazioni canavesane che si presentano abbastanza agguerrite ai nastri di partenza. I derby fratricidi iniziano alla terza con Bollengo Albiano-Banchette poi alla quarta Rivarolese-Bollengo Albiano e Banchette-Quincitava, alla quinta Quincitava-Rivarolese, alla undicesima Bollengo Albiano-Quincitava, alla dodicesima Rivarolese -Banchette Ivrea. In Prima categoria subito La Vischese-Ivrea 1905, Montanaro-Vallorco e Bosconerese-Colleretto Pedanea. Alla seconda giornata il derby tutto eporediese tra Ivrea 1905 e Montalto Ivrea e l’altra sfida canavesana tra Colleretto Pedanea e Montanaro.

Derby romagnolo: vince di misura il Cattolica 10 Agosto 16:34

Fra San Giovanni in Marignano e Cattolica, in Romagna, è derby. La Marignanese è uscita sconfitta nel derby casalingo con il Cattolica per 0-1, pur non meritando la sconfitta. La Marignanese, nonostante questa sconfitta, ha fatto vedere delle ottime cose, esprimendo un gioco veloce e dinamico. C'è ancora da lavorare, ma la strada sembra quella giusta. Marignanese 0 - Cattolica 1

Marignanese: Brando; Salvatori (16'st Sanchini), Grandoni, Fabbri (24'st Romano), Gnaldi, Barbarossa, Dolcini (24'st Matteucci), Angelini (18'st Sperandio) Palazzi, Ottaviani, Mazzoli (12'st Muggeo)- All. Lilli

Cattolica: Venghi; Casolla, Terrafino (1'st Bacchiocchi), Muccioli (30'st Farina), Politi (24'st Fraternali) Tombari(21'st Epiceno), Raimondi, Ballerini(21'st Teodorani), Pasolini, Brighi, Angelelli(1'st Giorgini)

All. Mancini

Reti: 17'pt Angelelli

Torna il derby in Valdarno grazie alla Sangiovannese 2 Agosto 17:53

La Sangiovannese torna in serie D. Il Consiglio Direttivo della serie D ha bocciato otto squadre procedendo quindi alla riammissione delle prime della graduatoria tra retrocesse e perdenti spareggi di Eccellenza. E tra queste il Marzocco. Un rilancio che ha un risvolto immediato. il ritorno del derby del Valdarno. Dopo sei anni Sangiovannese e Aquila Montevarchi militeranno infatti nello stesso campionato. Ma occhio. L’ultimo derby giocato nel 2011 era finito 2-0 per la Sangiovannese: ma poi il fallimento dell’Aquila aveva azzerato quella partita. Ecco perchè l’ultimo derby vero risale addirittura al 2006, undici anni fa.

Biella, derby a distanza in Promozione 2 Agosto 17:50

La partenza sprint tra le uniche due formazioni biellesi di Promozione la farà la neopromossa Ceversama, che si radunerà a Verrone, quartier generale della preparazione estiva, sabato 12 agosto. La Fulgor farà passare invece il Ferragosto e si ritroverà il 16 in sede a Ronco. I calciatori avranno tempo per rodarsi, ma i tecnici no, subito impegnati in un lavoro che sarà fondamentale per il resto della stagione. Fulgor e Ceversama si troveranno di fronte già domenica 20 agosto per un quadrangolare, con annesso possibile derby, che si giocherà a Cavaglià, con Alicese e Bianzè.

La terza squadra di Roma nella Coppa Italia dei grandi 11 Luglio 10:34

Il Trastevere, club calcistico che dal 1909 rappresenta il popolare rione della capitale, è più che mai la terza squadra di Roma. Non solo a detta dei suoi sostenitori, ma anche del segretario della Lega Pro Francesco Ghirelli, intervenuto alla presentazione delle nuove maglie della squadra che si appresta a giocare di nuovo il campionato di serie D, dopo la promozione sfumata alla penultima giornata. "Questo è un club fatto di senso di appartenenza, tradizione e passione - ha detto Ghirelli - e un simbolo di valori calcistici che ci riportano ai tempi che furono. Mi dispiace che sia sfumato il sogno della Lega Pro". Eccola in ogni caso l'ammissione alla Tim Cup, la Coppa Italia 'dei grandi', di cui giocherà il primo turno il 30 Luglio, contro una rivale ancora da designare.

Il calcio ligure ricorda il suo derby del 2006...3 Luglio 11:33

Inizio Luglio, tempo di amarcord, in attesa che ricominci la nuova stagione..La macchina del tempo torna al 26 Febbraio del 2006, al derby di Eccellenza tra il Ventimiglia di Gatti e l'Imperia di Riolfo, terminato 2-1 in favore dei frontalieri con reti di Beatrici e Pennone. Nella formazione granata di Ventimiglia spiccavano i nomi di Galoppo, Lerda, Calabria e Principato (che sarà in campo anche nella prossima stagione).

Rovigo-Adria 0-1 il 30 Aprile nel derby, ma a fine Giugno i cartelli del divieto di sosta sono ancora lì! 1 Luglio 08:36

Delta Rovigo-Adriese è un derby molto sentito, nel Veneto dell'alto, altissimo, Adriatico. Lo scorso 30 Aprile era stata festa grande alle foci del Po, per la vittoria dell'Adriese allo stadio Francesco Gabrielli di Rovigo nel campionato di Serie D: 0-1, grazie ad un gol di Giacomo Marangon. Ma non è questo il punto! Un divieto di sosta di domenica 30 aprile per la partita di campionato tra Delta Rovigo ed Adriese, il 29 giugno è ancora al suo posto. Nel frattempo la famiglia Visentini ha fatto le valigie, è tornata a Porto Tolle, e al Gabrielli ha preso possesso dell’impianto l’Asd Rovigo con il settore giovanile. “Lei crede che questo cartello, posto in occasione dell'ultima partita di campionato calcio, in via De Polzer, subito dopo la curva che proviene da viale Tre Martiri, sia ancora lì con la speranza di un ritorno a Rovigo del Delta Calcio? Possibile che nessun vigile si sia accorto di questo segnale? Sono passati 3 mesi! Che vergogna!”, è il commento dei cittadini.

La nuova Serie D: Girone I fra squadre campane e siciliane 24 Giugno 10:17

Si sta ormai delineando a prossima Quarta serie, in attesa della formalizzazione delle iscrizioni al torneo che stabiliranno con esattezza chi saranno le prossime partecipanti al massimo torneo dilettantistico nazionale. Come avviene ormai ogni anno delle 162 società che hanno diritto a prendere parte al campionato di Serie D qualcuna non riesce ad onorare gli impegni economici, non iscrivendosi e lasciando spazio agli eventuali ripescaggi. L’Igea Virtus, dopo il brillante quarto posto della stagione andata in archivio qualche settimana fa, sarà ancora una volta inserita nel girone I di serie D, che quest’anno dovrebbe parlare siciliano e campano. Sette dovrebbero essere le campane che saranno inserite nel girone I. Complessivamente sono 13 le squadre campane che disputeranno la prossima serie D, sette delle quali saranno inserite nel girone I mentre le altre sei dovrebbero essere dirottate nel girone H. Si tratta di Cavese, Frattese, Turris, Gladiator, Pomigliano, Gragnano, Aversa Normanna, Nocerina, Sarnese, Gelbison, Herculaneum e le neo-promosse Portici ed Ebolitana. A finire nel girone I potrebbero essere proprio le formazioni che nella passata stagione hanno disputato il girone H di serie D, ovvero Nocerina, Herculaneum e Gelbison, le neopromosse Portici ed Ebolitana e due tra le altre formazioni campane che nella scorsa stagione hanno milito nel girone I. 4 le calabresi, la retrocessa Vibonese, la neopromossa Isola Capo Rizzuto, la Palmese ed il Rende, a meno che quest’ultimo non dovesse essere ripescato in serie C. Questa la possibile composizione del girone I di serie D ma prima le società dovranno formalizzare l’iscrizione al massimo torneo dilettantistico regionale entro il prossimo 12 luglio, onorando i primi impegni economici, che nel complesso sfiorano i 50 mila euro tra iscrizione e fidejussione bancaria.

Derby Ischia-Procida: colpo ischitano! Procida cede il titolo 23 Giugno 12:03

La Nuova Ischia ha acquisito il titolo sportivo d'Eccellenza proprio dai rivali di sempre dell'Isola di Procida. E' arrivata l'ufficialità e i dirigenti si sono recati in federazione per ratificare il tutto. Ecco il comunicato che annuncia l'accordo: "La scrivente associazione sportiva dilettantistica Nuova Ischia nella persona del suo legale rapp.te Presidente dott. Ivano Balestriere con la presente comunica quanto segue. La soc. Nuova Ischia: militante nelle ultime due stagioni calcistiche nel campionato di promozione, classificata nella stagione 2015/2016 al quinto posto e nella stagione 2016/2017 al terzo posto, tenuto conto della importante storicità calcistica della città di Ischia, comunica a tutta la cittadinanza, ai tifosi e agli sportivi tutti di aver definitivamente rilevato il titolo di Eccellenza della vicina Isola di Procida e che per tale motivo la prossima stagione calcistica verrà disputata nel campionato della massima categoria regionale. Nella giornata di oggi saranno presentati presso la FIGC, Comitato regionale campano, tutti gli atti dovuti riguardanti il cambio di denominazione della squadra e la sede che verrà spostata sull’isola d’Ischia. E’ con grande orgoglio e soddisfazione che la scrivente in completa coerenza con tutto quanto proclamato in passato stia rispettando (anche se con non poche difficoltà) gli step ed i passi avanti prefissati, nella prossima settimana sarà indetta una conferenza stampa dove saranno comunicati tutti i punti programmatici riguardanti la prossima stagione sportiva 2017/2018, confidiamo in una grande partecipazione da parte di tutti i cittadini e sportivi di Ischia".

Ferrara non solo Spal, Cento si divide per il derby del Memorial 23 Maggio 11:46

Ancora un derby centese per assegnare l’edizione del memorial “Mario Tavolini”, ma se nel 2001 vinse il Cento 2000 contro i cugini dell’Atletic (che si rifecero l’anno dopo), venerdì 2 giugno (alle 17) allo stadio “Banzi” di Reno saranno una squadra cittadina, la neonata Cento 1913, e una del Comune, l’Alberonese, a giocarsi l’ultimo atto di questa avvincente manifestazione, giunta alla 29ª edizione. a tutto questo si è arrivati dopo le due Semifinali secche che hanno riservato ulteriori emozioni anche se alla fine sono stati rispettati i pronostici, seppur con un andamento degli incontri ben differente e una sorpresa sfumata nel finale.

Oratorio San Giuseppe: marcia di ringraziamento 16 Maggio 12:48

A piedi da Torino a San Giuseppe di Cairo (Savona) per festeggiare la vittoria dei propri piccoli calciatori in un torneo. E' questo il modo scelto per festeggiare da Diego Berretta, uno dei due allenatori del team ligure "Oratorio San Giuseppe" che ieri ha vinto la tappa torinese della Gazzetta Cup, torneo dedicato ai ragazzi dai 9 ai 12 anni. Dopo il trionfo, che ora permetterà ai suoi ragazzi (insieme ad altre 11 squadre) di giocare l'evento conclusivo il prossimo 4 giugno allo stadio Olimpico di Roma, Berretta ha mantenuto la promessa fatta prima del torneo ed è partito a piedi alla volta di casa, con il supporto di un camper. Un viaggio di 120 km da coprire in tre giorni: il mister dovrebbe raggiungere casa mercoledì. A riportare la notizia il quotidiano online IVG.it, che ha intervistato il mister: "Sono felice per i ragazzi che in campo si sono guadagnati la finale - ha commentato - un'esperienza che non dimenticheranno".

1' Categoria: derby savonese allo Speranza 10 Maggio 17:34

Pochi gli spunti di interesse dell’ultima giornata del girone A. Il derby savonese ha premiato lo Speranza, che ha riscattato la sconfitta dell’andata. I rossoverdi, che hanno chiuso al quarto posto, hanno battuto per 3 a 2 la Letimbro al Santuario, quello che è il campo di casa di entrambe le società. L’undici di mister Ermanno Frumento è andato a bersaglio con Gilardoni, Di Roccia e Albarello. Rammarico per la formazione allenata da Dario Roso, che si era portata sul doppio vantaggio con le reti di Carminati e Siri.

Serie D: le ambizioni degli allenatori a fine stagione 26 Aprile 15:16

A due giornate dalla fine del campionato, si stanno muovendo diverse panchine anche in Serie D, in particolare nei gironi A e B che riguardano le squadre lombarde. Nel raggruppamento A regna ancora l'incertezza dato che gli ultimi 180' di campionato devono ancora assegnare la squadra che vincerà il campionato e le restanti posizioni playoff. Il Cuneo ha soltanto due punti di vantaggio sul Borgosesia che, a sua volta, ne ha tre sul Varese e quattro su Inveruno e Caronnese. Ambiscono ancora ad un piazzamento play off Gozzano (a -3 dalla Caronnese) e Chieri (a -4). Fuori dai giochi, invece, la Pro Sesto che, a quota 51, non può più sperare. Nel gruppo B, invece, il Monza è già promosso in Lega Pro con due turni d'anticipo, mentre saranno Ciliverghe, Pergolettese, Virtus Bergamo e Pro Patria (manca un punto ai bustocchi) a giocarsi i playoff. Il Monza, capolista indiscussa del girone B, ha già annunciato la riconferma di Marco Zaffaroni anche per la prossima stagione in Lega Pro. La voce più importante delle ultime ore riguarda Achille Mazzoleni, tecnico dell'Inveruno che piace a diversi club di Lega Pro, in particolare al Bassano. Mazzoleni è stato uno dei migliori tecnici in questo biennio non tanto come risultati, quanto a gioco espresso. Potrebbe sostituirlo Matteo Andreoletti, tecnico che però il Seregno ha intenzione di confermare anche per la prossima stagione e che è stato visto più volte insieme al nuovo ds, Marco Proserpio. Chi ambisce al salto in Lega Pro è Pierpaolo Curti: il tecnico-pittore, che ha fatto un buonissimo lavoro a Crema con la sua Pergolettese, ha molti estimatori in terza serie e potrebbe lasciare la Lombardia a fine anno.

Serie D: per il Castelfidardo in arrivo il derby salvezza 20 Aprile 17:23

E’ ripreso il lavoro della squadra di Bolzan, il Castelfidardo, in vista del derby di domenica contro la Civitanovese, una partita fondamentale che potrà riaccendere le speranze di salvezza degli anconetani. I rivieraschi si presenteranno al “Mancini” con la formazione juniores che ormai da alcune giornate sta scendendo in campo collezionando sconfitte. Pigini e compagni, comunque, non dovranno sottovalutare l’impegno, consapevoli del fatto che tre punti uniti ad uno scivolone della Recanatese a Campobasso rimetterebbe la compagine fidardense in corsa per la salvezza passando dal play.out contro l’Alfonsine.

Serie D derby: in Friuli è mors tua e vita mea 19 Aprile 13:13

Si sono complicate la vita. E ora sono costrette a fare affidamento agli ultimi 270 minuti della stagione regolare per scongiurare lo spettro dei playout: uno spareggio in gara unica (e non più tra andata e ritorno) in programma domenica 21 Maggio. Un’eventualità cui al momento nè il Cordenons nè il Tamai vogliono pensare. Eppure nei fatti le sconfitte rimediate nel turno prepasquale hanno reso più irto un cammino che sembrava essere in discesa. La squadra di Mian ha perso per strada 3 dei 5 punti di vantaggio, riducendo ad appena 2 lunghezze il margine sulla sestultima, ovvero il Tamai, risucchiato di nuovo nella mischia. Cordenons e Tamai stanno attraversando un simile momento non facile. Alle differenze ci pensa il calendario: il Cordenons nelle rimanenti tre giornate dovrà disputare due gare in trasferta e una in casa. Discorso inverso per i mobilieri, che affronteranno due partite interne e una sola fuori casa. Quale? Il derby in programma al campo Assi domenica 30 aprile. Una partita che potrebbe risultare decisiva nella corsa alla salvezza.

Serie D, vittoria thrilling della Lavagnese nel derby con il Sestri Levante 3 Aprile 12:38

A 5 turni al termine della stagione regolare del campionato di Serie D, per n la Lavagnese un posto ai playoff, che appare sempre più vicino grazie alla vittoria nel derby contro il Sestri Levante e che consente ai bianconeri di restare a 3 punti dal terzo posto e a 5 dal secondo. I corsari hanno ospitato nel proprio stadio, il “Sivori”, i cugini di Tabbiani, arrivati a Sestri con il coltello fra i denti vogliosi di riscattare la brutta prestazione di sette giorni prima. Il vantaggio della Lavagnese è arrivato al 3' minuto con Currarino, tiro al volo che si infila sotto l’incrocio dei pali. A quel punto il Sestri accusa il colpo e per la Lavagnese arriva la seconda rete, ancora di Currarino. Al quarto d’ora arriva anche lo 0-3. Nella ripresa il Sestri prova a rialzare la testa, la Lavagnese rallenta i ritmi e conserva le forze e per almeno una ventina di minuti c’è sostanziale equilibrio. Poi, dopo un gol e una autorete a favore dei padroni di casa, arriva un finale-thrilling con la Lavagnese che ha l’occasione per richiudere il discorso, ma anche con con il Sestri vicino al pareggio. Termina 2-3, un risultato che lascia il Sestri ancora in una posizione di classifica tutt’altro che tranquilla.

Promozione, Imperia si divide fra Camporosso e Taggia 1 Aprile 09:52

Domani sarà il giorno di Camporosso-Taggia, il derby della provincia di Imperia nel campionato di Promozione, che si disputerà in casa rossoblu. Ecco le sensazioni della vigilia di due pedine importanti delle formazioni allenate da Luci e Tirone: Manuele Fiore da una parte, Alessio Cuneo dall'altra.

Fiore: "Sarà una partita difficile, ci troveremo davanti una squadra organizzata e con ottime individualità".

Cuneo: "Mi aspetto un derby duro e aggressivo, caratteristico delle sfide tra Taggia e Camporosso. Spero che il campo sia in buone condizioni, il meteo non promette bene, ma speriamo che ne venga fuori una bella partita di calcio".

Barletta: violenza per i gol del Trani nel derby 30 Marzo 16:55

Prima l’aggressione ai calciatori del Taranto, poi quella al portiere del Barletta Gigi Moschetto "colpevole" di aver subìto quattro gol nel derby dalla Vigor Trani.. Il presidente della Figc Puglia, Vito Tisci, ha voluto condannare l’episodio, chiedendo giustizia ed invitando le società a tutelare maggiormente i propri tesserati: “Sono molto amareggiato per quanto accaduto nella mia regione al portiere del Barletta, Gigi Moschetto. Dopo i fatti di Taranto mi ritrovo nuovamente a condannare, con la massima fermezza, un gesto vile e scorretto ai danni di un giocatore. La Lega Nazionale Dilettanti basa le sue fondamenta su valori come lealtà, aggregazione, sportività, ed episodi del genere non possono che essere completamente stigmatizzati. Il bello del calcio è che nulla si può dar per scontato fino al triplice fischio, nel bene e nel male, ed il verdetto del campo deve sempre essere rispettato".

Eccellenza: condanna unanime dell'aggressione di Barletta 29 Marzo 14:45

"Massima solidarietà al giocatore aggredito e alla società": questa mattina il sindaco di Barletta Pasquale Cascella ha incontrato nella sala giunta di Palazzo di città una delegazione dell'Asd Barletta 1922 dopo l'aggressione subita ieri sera a tarda ora dal portiere Luigi Moschetto. Nell'incontro il sindaco ha ribadito l'attenzione dell'amministrazione sulla vicenda affinché venga fatta "piena luce sul grave episodio" e ha chiesto di consolidare una maggiore sinergia con le forze dell'ordine.

Derby Serie D: perde Viareggio - Eccellenza: vince Siderno 27 Marzo 15:07

Nel derby Viareggio-Ghiviborgo di Serie D sembrava tutto facile per i padroni di casa: 2-0 alla fine del primo tempo nel derby, ma l'undici di Amoroso rimonta nella ripresa e sorpassa fino al 3-2 finale che inguaia i bianconeri: Viareggio-Ghivizzano Borgo a Mozzano 2-3

VIAREGGIO: Cipriani, Genovali, Chelini, Mosti, Giovanelli, Aliboni, Papi (28'st Falorni), Bacher, Vitiello, Cantatore (39'st Chicchiarelli), Capo (46'st Mengali). A disp.: Carpita, Barabino, Guidi, Marinai, Mattei, Minichino. All.: Giuli

GHIVIBORGO: Giusti, Benga Samba, Bertolucci, Gambadori, Lecceti, Mei, Verruschi (1'st Bozzi), Russo (44'st Mascolo), Zuppardo, Catanese (39'st Marigliani), Giordani. A disp.: Leon, Cordoni, Dabdoudi, Barretta, Guastapaglia, Safina. All.: Amoroso

RETI: 9'pt Cantatore, 13'pt Vitiello, 7'st e 25'st Giordani, 24'st Zuppardo

Invece, in Eccellenza, con un gol di Carbone nel primo tempo. il Siderno ha vinto 1-0, davanti ad uno stadio tutto esaurito e con 500 tifosi provenienti da Locri, il derby calabrese importantissimo per evitare i playout.

Siderno-Locri, arriva in Calabria il derby per...Eccellenza 23 Marzo 18:43

Entrambe le squadre sono in lotta per la salvezza diretta senza passare dai playoff, ma il Locri è messo meglio. La squadra ospite è in ansia per le assenze, ma la speranza di fare lo sgambetto ai padroni di casa è molto forte. A Siderno, questa settimana, non si parla d'altro che del derby che, insieme a Gioiese-Palmese, è la gara più sentita del movimento calcistico calabrese dei dilettanti. Allo stadio, domenica, per la supersfida del Campionato di Eccellenza calabrese, ci saranno come minimo 2.000 spettatori.

Eccellenza, tecnici espulsi e derby al Monterosi 20 Marzo 14:55

Il Monterosi ha vinto 2-0 il derby contro la Flaminia e continua la caccia alla Lega Pro. Tensione tra D'Antoni e Vigna, i tecnici delle due squadre entrambi espulsi. Il Monterosi si è dunque imposto 2-0 nel derby contro la Flaminia Civita Castellana e continua la caccia alla Lega Pro. Come ogni derby che si rispetti, anche quello del Madami non ha abbondato in quanto a spettacolo: squadre abbottonate e tanta fisicità, con la gara che è stata risolta dalle reti di Pippi al 32' e di Piro al 44'del secondo tempo. A fare la differenza è stata la qualità del Monterosi. Buona la prestazione della Flaminia, penalizzata da qualche assenza e da un peso offensivo che ha risentito della condizione precaria di qualche elemento come Cardillo debilitato dall'influenza e di Cicino, diventato padre e senza riposo nella notte pre-derby. Per quanto riguarda la tensione tra i due tecnici Davide D'Antoni e Pierluigi Vigna: entrambi espulsi nel finale di primo tempo, ecco le dichiarazioni. "D'Antoni mi ha deluso - ha detto il tecnico della Flaminia, Vigna - lo stimo come persona, ma mi ha offeso e questo non lo accetto". Cerca di smorzare la tensione invece, l'allenatore del Monterosi. "Era un derby importante e ci sta un pizzico di tensione - spiega il mister dei biancorossi - in campo è volata qualche parola di troppo, ma stimo Vigna e spero che la cosa si sia chiusa sul terreno di gioco".

Eccellenza, domani il derby fra Piombino e Cecina 18 Marzo 14:12

A Piombino è stata una settimana di duro lavoro in vista del derby di domani contro il Cecina, un match sulla carta molto insidioso, reso ancora più preoccupante da assenze e infortuni che potrebbero condizionare la gara. È stata una settimana uguale alle altre ma allo stesso tempo particolare quella del Piombino che, terzo in classifica, alle spalle di Roselle e Seravezza, deve vincere contro i rossoblù se vuol continuare a sognare la promozione in Serie D. "Ci siamo allenati bene - le parole dell'allenatore nerazzurro, Sebastiano Miano - È tutto sotto controllo e i ragazzi conoscono perfettamente il valore dell'incontro. Una partita importantissima per più motivi; il primo e più immediato è la classifica. Se vogliamo fare qualcosa di grande in questa stagione dobbiamo necessariamente mettere pressione, in queste ultime giornate, alla capolista Seravezza. Poi parliamo di un derby, per definizione match sui generis, per di più tra due squadre che da anni non si incontravano".

Eccellenza, fumogeni, tensione, poi il derby Imperia-Albenga 1-1 13 Marzo 17:03

L’Imperia alla ricerca della sesta vittoria consecutiva, è stata frenata da un pareggio contro l’Albenga. Tra le mura dello stadio Nino Ciccione, con gli spalti pieni di tifosi, si è tenuto l’atteso derby tra Imperia e Albenga, in un clima di tensione dovuto alla presenza degli Ultras di entrambe le squadre. Per garantire la sicurezza, infatti, le forze dell’ordine hanno presidiato la zona per tutta la durata della partita, scortando i tifosi ospiti fino alla stazione per fare ritorno a casa. Prima del fischio di inizio, sono stati lanciati alcuni fumogeni e uno di questi ha raggiunto una persona, rimasta leggermente ferita e soccorsa dal personale della Croce Rossa locale. L’Imperia è partita in attacco e si è resa pericolosa in numerose occasioni. Entrambi i tempi sono stati giocati con molto agonismo, solo nel primo però ci sono stati i gol, il primo di Perlo dell’Albenga, seguito dall’immediata risposta di Malafronte. La possibilità di un sorpasso nel secondo tempo è arrivata quando è stato fischiato il rigore all’Imperia, ma il tiro di Faedo non è andato a buon fine. E' finita quindi 1-1 la partita, nonostante la continua ricerca del gol da parte di entrambe le squadre.

Serie D, Trastevere capolista per Amatrice 11 Marzo 19:33

Mentre 'vola' verso il sogno della promozione in Lega Pro la squadra romana del Trastevere, prima in classifica nel girone H della serie D con 8 punti di vantaggio sul Bisceglie e 10 sulla Nocerina, continua a ricordare il dramma del terremoto che ha colpito Amatrice. Originari della località del reatino sono sia il presidente Pierluigi Betturri che l'allenatore Sergio Pirozzi, costretto ad affidare l'incarico all'assistente Aldo Gardini in quanto sindaco di Amatrice e quindi alle prese con problemi più seri del calcio. Dopo una prima visita alle zone del terremoto, e in particolare alle rovine dell'hotel Roma in cui la squadra capitolina ha soggiornato durante la preparazione campionato, ora il Trastevere, che gioca spesso con una maglia con la scritta 'Amatriceamala', farà partire una nuova raccolta di fondi e altre iniziative assieme alla Comunità di S.Egidio, sponsor del club che aspira a diventare 'il Chievo di Roma', ovvero una squadra di quartiere che arriva nel calcio professionistico di alto livello.

Eccellenza, al Procida il derby delle isole contro il Real Forio 6 Marzo 15:10

Il Real Forio ha perso il suo primo derby delle isole. Dal 2014 - anno di nascita della nuova società - mai i cugini biancorossi erano riusciti ad imporsi ai danni dei foriani. Ci sono riusciti oggi, di misura, con un 2-1 condizionato da episodi e da un arbitraggio che ha lasciato molto a desiderare soprattutto il pubblico di fede ischitana. Al momentaneo vantaggio di Sperandeo, ha risposto De Felice su rigore. A dieci minuti dalla ripresa è poi arrivato il 2-1 di Roghi che Chiaiese e compagni non sono mai riusciti a recuperare. Poche occasioni da una parte e dall’altra, partita non spettacolare e giocata soprattutto a centrocampo. Un pareggio, forse, non avrebbe accontentato nessuno. Il derby è dunque terminato sul 2-1 in favore del Procida. Squadra più forte e a dirlo è la classifica. La corsa alla salvezza del Real Forio riprenderà domenica prossima (al “Calise”) contro il Mondragone.

Il tabellino:

ISOLA DI PROCIDA: Lamarra, Lubrano (24’s.t. Matrullo), De Giorgi, Annunziata, Micallo, Signore, Dodò, Coppola, Sperandeo, Bacio Terracino (1’s.t. Roghi), Rinaldi, (In panchina: Bardet, Romano, Granillo, Napolitano, Esposito) All. Mandragora

REAL FORIO: Sollo, Di Dato, Mora, Calise, Iacono F., Conte (19’s.t. Costagliola L.), Sannino, Trofa, Vitagliano (39’s.t. De Luise M.), Chiaiese (33’s.t. Costagliola A.), De Felice. (In panchina: Verde, De Luise V., Fanelli, Boria) All. Impagliazzo

RETI: 13′ Sperandeo, 38′ De Felice (RIG), 55′ Roghi.

Eccellenza: Battipaglia, una città vestita a festa per il derby vinto 6 Marzo 15:06

La Battipagliese ha vinto il “derby della Piana del Sele” superando in trasferta l’Ebolitana, formazione finora imbattuta in campionato. La firma all’incontro l'ha messa Gerardo Di Biase che al 7’ del primo tempo ha deciso la partita con un gran tiro di destro dal limite. Le mani sui tre punti, poi, le ha messe Robertiello autore di una prestazione super impreziosita anche da un calcio di rigore parato a Liccardi nel finale di gara. Ma è stata tutta la formazione bianconera di Batipaglia che è riuscita, soffrendo, a portare a casa una vittoria importantissima in ottica play off. La squadra, poi, è stata accolta a in città dai suoi tifosi che hanno bloccato via Mazzini e reso omaggio ai propri calciatori.

L'Aquila: dimissioni di massa a 5 punti dalla vetta 2 Marzo 15:41

di Emanuele Colangeli

Sono settimane tormentate in casa rossoblù. Il Chairman Aquilano ha deciso per la mannaia. Fuori Battisti, Morgia e il suo staff hanno rassegnato le dimissioni e sarebbero, secondo importanti indiscrezioni, vicine anche quelle di Maurizio Ianni che fino ad ora ha ricoperto l'incarico del Direttore dell'area Tecnica. E pure il campionato resta apertissimo: per l'Aquila la vetta dista soli 5 punti e non si capiscono i motivi di queste scelte. Forse scritte forse volute da qualche membro della società non troppo favorevole al progetto tecnico instaurato a Luglio, fatto sta che ora sono rimasti solo i calciatori e tante certezze e soprattutto fiducia da recuperare dato che c'è in programma Domenica una partita importante contro il Flaminia che stabilirà davvero cosa vuole fare la compagine locale. Da ora in poi servirà per prima cosa e come detto cercare di capire dove porterà tutta la vicenda societaria ma anche e soprattutto tentare di vincere tutte le partite da qui alla fine e magari sperare in qualche miracolo sportivo dato che a Leicester hanno insegnato questo e in una città che deve vivere di passione ed entusiasmo come L'Aquila una vittoria inaspettata potrebbe davvero dare uno schiaffo a tante ed eccessive critiche.

Polesine, 2' Categoria: il volto negativo dei derby 27 Febbraio 16:25

Il peggio del calcio, con una zuffa che ha coinvolto giocatori e tifosi sugli spalti, è andato in scena ieri pomeriggio in un campetto di provincia nel Polesine, a Bosaro, dove la gara tra la squadra locale e la Junior Anguillara (seconda categoria) è stata sospesa dall'arbitro al 22' della ripresa. Per riportare la calma in campo e sulle gradinate sono dovuti intervenire i carabinieri di Badia Polesine. Uno dei giocatori della formazione padovana dell'Anguillara, raggiunto da un pugno al volto (probabile frattura del setto nasale) è stata accompagnato in ambulanza all'ospedale, dove è stata portata anche la madre di quest'ultimo; mentre si trovava seduta in tribuna la donna è stata travolta da due tifosi che sono ruzzolati giù dagli spalti mentre si azzuffavano. Saranno le forze dell'ordine a ricostruire chi abbia avuto responsabilità nell'inizio dei disordini, che le due società si rimpallano vicendevolmente.

Eccellenza, il mister del Forio attacca i suoi: "Siete solo giocatori..." 21 Febbraio 15:14

Il Real Forio, impegnato nella 20' giornata di Campionato, in Eccellenza, stava vincendo 2-0 dopo 35 minuti contro il San Giorgio 1926, sul campo di San Giorgio a Cremano, con gli avversari che avevano anche un uomo in meno per l'espulsione di Cassandro. Ma in quel momento, per qualche imperscrutabile motivo, il Real Forio 2014 allenato da Franco Impagliazzo, ha smesso letteralmente di giocare. E' finita così, incredibilmente 3-2, per i padroni di casa, con il Real Forio che ha perso una clamorosa occasione, che aveva peraltro ormai in mano, per "accorciare" sulla zona playoff della classifica del proprio girone. Ad Impagliazzo, soprannominato storicamente Taratà sull'Isola d'Ischia, non è andata giù, tanto che il quotidiano locale, "Il Dispari", ha titolato oggi a tutta pagina: Ciclone Taratà - Il Mister del Forio attacca i suoi: "Siete solo giocatori, non siete calciatori".

Eccellenza, in arrivo il derby Giorgione-Treviso 21 Febbraio 15:09

"Domenica prossima il Treviso Calcio si gioca una grossa fetta di salvezza. E' il momento di mettere da parte divisioni e personalismi ed andare in massa a Castelfranco Veneto per sostenere la squadra nel derby con il Giorgione”. A suonare la carica è Alessio Sundas, direttore della Sport Man e responsabile unico del settore tecnico del Treviso Calcio che, in vista dell'atteso scontro salvezza, ha lanciato un messaggio forte e chiaro alla tifoseria biancoceleste. “Comprendiamo che i tifosi del Treviso Calcio siano ancora scottati dalle tumultuose vicende societarie di un recente passato – ha proseguito Sundas – ma ci sono momenti nella storia di un club in cui occorre indossare l'elmetto ed andare all'attacco. Il Treviso Calcio è un patrimonio con 108 anni di storia che non può essere dissipato per antichi rancori".

Eccellenza, Girone B: il Rimini vince il derby a Riccione 20 Febbraio 14:45

Il Rimini traballa, ma vince. La Fya Riccione crea, urla contro l’arbitro, ma alla fine resta a secco. E’ stato un derby acceso, ma non spettacolare quello andato in scena al ‘Nicoletti’ di Riccione. Nella giornata no del collettivo, i biancorossi si affidano ai singoli per mettere in fila la nona vittoria consecutiva, ma la squadra di Righetti non sta a guardare. In ogni caso alla prima vera occasione, i biancorossi passano. Bello lo scambio tra fantasisti con Cicarevic che ha tutto il tempo di mirare e centrare l’angolino giusto. Tra la fine del primo e l’inizio del secondo tempo il Rimini crea il suo successo. E’ il 3’ della ripresa e Ricchiuti serve il raddoppio con un tiro da lontano, apparentemente innocuo, che si infila sotto le gambe di Leardini. La Fya non ci sta e accorcia con il gol dell’ex Cecconi.. Nei minuti finali l’episodio che fa scaldare gli animi del derby. Giua strattona Savioli in area, per il direttore di gara è tutto regolare. Episodio dubbio, molto dubbio.

Il tabellino: Fya Riccione-Rimini 1-2

FYA RICCIONE (4-3-3): Leardini; De Luigi, Grassi (36’ st Zafferani), Righetti, Piscaglia (23’ st Sartori); Serafini, Alberigi (16’ st Zamagni); Sottile, Lunadei, Savioli; Cecconi. A disp.: Gueye, Radcenko, Conti, Tamburini. All.: Righetti.

RIMINI (3-4-2-1): Scotti; Giua, Gabrielli, Brighi; Signorini, Valeriani, Righini, Abdoul Razack (15’ st Arlotti); Cicarevic, Ricchiuti (23’ st Carnesecchi); Valori. A disp.: Mignani, Mani, Gasparotto, Contarini, Fabbri, Arlotti. All.: Mastronicola.

Arbitro: Paletta di Lodi.

Reti: 39’ pt Cicarevic, 3’ st Ricchiuti, 14’ st Cecconi.

Note – Ammoniti: Cicarevic, Righetti, Giua, Sottile. Espulso: 45’ st mister Righetti. Angoli 9-2. Spettatori 1.200 circa.

Serie D: Arzachena a testa alta nel Girone G 17 Febbraio 18:12

di Emanuele Colangeli

La compagine Sarda si sta dimostrando una vera e propria macchina da guerra per quanto concerne il campionato nazionale dilettanti, ovvero il girone G di Serie D. All'ottantesimo della sfida interna contro il Monterosi di settimana scorsa chiunque avrebbe deposto le armi e issato bandiera bianca ma quando hai a disposizione un bomber chiamato Branicki allora stai sicuro che questo prima o poi la mette dentro. Contro il Monterosi tanto è accaduto: punizione di Nuvoli, con il centravanti sopracitato che si ritrova fortunosamente una palla che deve solo spingere in rete. L'altra rete, quella che manderà in paradiso la formazione ogliastrina è di Nicolò Sanna, fratello del più conosciuto bomber. Una formazione dal cuore infinitamente grande dunque che con la classica mentalità operaia nel senso di dire tutti zitti e pedalare, tanto è vero che Branicki a fine gara non rilascerà dichiarazioni con l'intento di parlare solo a campionato vinto, la dice lunga sulla forza mentale acquisita dall'Arzachena che ora, vista anche la Florida situazione di classifica mira a vincere il campionato, concorrenza permettendo, L'Aquila su tutte.

Ex allenatore Belluno: giusto il risultato del derby 15 Febbraio 16:24

Un giusto verdetto. Poca Union Feltre nei momenti clou del derby, mentre il Belluno ha sbagliato pochissimo. Toni Tormen, ex allenatore del Belluno e osservatore presente al Polisportivo, uno dei migliori conoscitori del calcio triveneto e non solo, la pensa così: "Una vittoria meritata quella dei gialloblù. Hanno interpretato al meglio la partita, risultando superiori sia sul piano fisico che su quello del palleggio. Si può anche provare a dire che il rigore non era limpidissimo, ma è il classico pelo nell'uovo. Non hanno di fatto quasi mai rischiato".

Derby da padroni di casa, 2-0 per il Belluno 13 Febbraio 14:03

Un rigore di Corbanese dopo nove minuti e un gol di Masoch nella ripresa: così il Belluno ha fatto suo il derby di Serie D, in casa propria, contro l'Union Feltre. Il Belluno era favorito e con la sua vittoria il pronostico è stato rispettato.

L'Aquila, i dualismi interni sono l'ultima cosa che serve! 10 Febbraio 16:15

di Emanuele Colangeli

Giornate tese in casa rossoblù. Nelle ultime ore sono stati protagonisti di un acceso diverbio l'ad Ranucci e il tecnico Massimo Morgia. I motivi chiaramente non sono legati ai risultati sportivi ma all'organizzazione di strutture societarie e rimborsi spesa. L'intervento personale del presidente Corrado Chiodi sembra aver rimesso le cose apposto. Da adesso in avanti bisognerà pensare solo al campo. C'è un obiettivo che è quello di arrivare primi, non diciamo nulla perché tutto il resto è consequenziale. Certo gli avversari ci sono e sono forti Rieti e Arzachena docet. Bisognerà stare sul letto del fiume e aspettare con rispetto parlando e nel senso più sportivo del termine possibile che passi il cadavere o i cadaveri in questo caso del nemico. Una vittoria sul campo è quello che servirebbe al capoluogo abruzzese per riaccendere un po' l'entusiasmo in una città che anche ultimante ha subito sin troppe disgrazie per gli eventi che tutti mediaticamente conoscono e questo potrebbe essere un ulteriore stimolo in un rush finale che dovrà vedere la compagine presidiata da Corrado Chiodi per forza di cose protagonista in faccia anche ai dualismi interni alla società che rischiano solo di rompere il giocattolo.

Belluno-Union Feltre: gli umori della vigilia per il derby di "D" 8 Febbraio 14:29

Le tifoserie di Belluno ed Union Feltre, prossime avversarie sabato in Serie D, vivono questa sfida tutta provinciale con ansia, ma anche con fair-play. Tutti tengono a vincere e gli sfottò non mancano, ma sempre nel segno del rispetto. Alberto Padoin, fedelissimo del Belluno, racconta le sensazioni della vigilia. "Da qualche giorno parliamo di questa partita, ma siamo tranquilli. In generale sembra che siano più le dirigenze a lanciarsi qualche frecciatina". Il Belluno, vincendo, potrebbe, in classifica, passare in sei giornate da -12 a +1 avrebbe del clamoroso: "Ma pure se vinciamo meglio aspettare a dire qualcosa, i conti si fanno alla fine. Certo, a Belluno le temperature ultimamente si stanno alzando…".

Luca Palma invece, dal fronte UnionFeltre, si attende una grande partita: "Puntiamo a fare bene però non per il semplice battere il Belluno, quanto perché i tre punti sarebbero molto importanti. Bisogna solo aver rispetto di due realtà locali che si stanno ben comportando. Poi comunque è un’ulteriore stimolo provare a

far meglio dell’altra. Spero in una gara divertente, anche i loro attaccanti si ritroveranno ma spero dalla domenica successiva. Non penso a coreografie particolari, escluse le solite bandiere e striscioni. Mi auguro lo stadio sia pieno e colorato".

Serie D, il derby molto sentito va all'Imolese: 2-1 6 Febbraio 16:49

Una zampata di Gustavo Ferretti a otto minuti dalla fine ha regalato all’Imolese la vittoria nel sentito derby con il Mezzolara. Sotto 1-0, gli uomini di Francesco Baldini hanno centrato un successo in rimonta che consente loro di rimanere in vetta solitaria al girone D di Serie D mentre per gli uomini di Rossano Alberti, autori di una prestazione tutto cuore, si spegne forse definitivamente il sogno playoff. Passano appena tre giri di orologio e i padroni di casa si portano in vantaggio con Rossetti, bravo a girare in rete un preciso cross dalla destra dell’incontenibile Melli. Scossi dal quasi immediato svantaggio, i rossoblù cercano subito di reagire con Ferretti, il cui destro da buona posizione si spegne abbondantemente alto sopra la traversa. Il gol del pareggio dell'Imolese: su un destro ravvicinato di Ambrosini, l’estremo difensore locale respinge come può, con Longobardi che si dimostra il più lesto ad avventarsi sulla sfera e a depositarla comodamente in rete. In coda ad un secondo tempo combattuto, nel finale di gara Baldini decide di rischiare il tutto per tutto inserendo due attaccanti – Saporetti e Olivieri – per un centrocampista e un difensore – Monacizzo e Martedì: la scelta, sicuramente coraggiosa, porta i suoi frutti al 37’ quando Ferretti segna in spaccata su preciso assist di Ambrosini. Il Mezzolara tenta il disperato forcing finale ma gli sforzi profusi non producono i frutti sperati.

Eccellenza, girone A Campania, al Portici il derby del Vesuvio 30 Gennaio 15:00

Il Portici ha, vinto con un sontuoso 3 a 0 contro i cugini del San Giorgio, riconquistando la vetta e rifacendosi della sconfitta per 2-1 dell'andata e dello scorso Campionato nei playoff. Incoronato già alle prime battute porta in vantaggio i suoi con un’azione tutta di prima e la triangolazione con Oliveri e Panico insacca alle spalle di Capece. Nel primo tempo gli azzurri hanno rischiato grosso con Loiacono che ha avuto la possibilità di pareggiare, ma il giocatore granata ha sbagliato un rigore in movimento. Al 35′ il Portici raddoppia con Boussada, che finta il cross sinistro ma tira e porta i suoi sul 2 a 0. Nel secondo tempo poche occasioni, ma sempre Portici con il pallino del gioco in mano. Al 44′ arriva il tris azzurro con Sardo. Il tabellino - Portici: Testa, Visone, Boussaada, Olivieri, Follera, Noviello, Panico (33’st Ruscio), Sardo, Incoronato (22’st Fava Passaro), Manzo (11’st Murolo), Di Pietro. A disp. Mola, Fiorillo, Franci, Botta. All. Borrelli.

S.Giorgio: Capece, Parisi, Di Tommaso, Cassandro, Puccinelli, Vitagliano, Signorelli, Porcaro (35’st D’Andrea), Esposito (28’st Auriemma), Corace, Loiacono (15’st Perna). A disp. D’Auria, Nascari, Cefariello, De Gennaro. All. Sarnataro.

Arbitro: Labianca di Foggia.

Reti: 5’pt Incoronato, 35’pt Boussaada, 44’st Sardo

Note: Spettatori 500 circa. Ammoniti. Testa, Visone, Olivieri, Sardo, Manzo (P); Porcaro (S). Angoli 5-5. Recupero 4’pt, 3’st.

Prima categoria, Piemonte: il derby tra Pro Molare e Silvanese 27 Gennaio 17:14

E' in arrivo la Seconda giornata di ritorno con il derby tra le due formazioni dell'Ovadese iscritte al campionato di Prima categoria. Fontana, mister della Pro Molare: "Ci stiamo allenando bene, abbiamo bisogno di punti". Tafuri: "Obiettivo play-off". Come sempre accade in questi casi, i tre punti in palio servirebbero sia alla Pro Molare sia alla Silvanese. Il pareggio, invece, rallenterebbe la corsa di entrambe le formazioni. Ai padroni di casa la vittoria - sarebbe la prima stagionale - manca dallo scorso campionato, anche se nel match di andata (terminato 3 a 2 per i ragazzi di mister Tafuri) i giallorossi sfiorarono la rimonta proprio nel finale.

Eccellenza, Calabria, nessuna rete nel derby-salvezza 25 Gennaio 14:22

E’ finita 0-0 nel derby-salvezza tra Siderno e ReggioMediterranea, le due squadre restano distanziate da un solo punto. Reti inviolate dunque nel derby reggino di Eccellenza. Poche le emozioni di una gara delicata per entrambe, invischiate pienamente nella griglia playout. Il risultato è comunque sostanzialmente giusto. Le vere azioni da gol da una parte e dall’altra si contano sulle dita di una mano. Una di quelle più ghiotte, peraltro, è capitata al Siderno proprio sul finale di partita, al 45’ del secondo tempo, quando Giovinazzo su un lungo lancio che lo ha pescato in buona posizione non è riuscito a far breccia sull’attento Cannizzaro che gli ha respinto il tiro.

Promozione, Eclisse-Vigasio: un pareggio insipido 23 Gennaio 14:37

Dimenticare i risultati delle prime due gare del nuovo anno, ricordare le cose buone e provare a lasciarsi alle spalle la situazione di emergenza che da un paio di settimane sta condizionando le scelte tecniche e tattiche dell'allenatore. Era questa, nel Girone D di Promozione del Triveneto, lo stesso raggruppamento della Triestina, la missione dell’Eclisse Carenipievigina ultimo in classifica alla vigilia della non agevole sfida casalinga di ieri a Pieve di Soligo (Treviso) contro il Vigasio, temibile neopromossa veronese, reduce da due vittorie di grido contro Campodarsego e Virtus Vecomp. E' finita 1-1 e la situazione di classifica resta molto critica per i padroni di casa.

Il record dell'Alassio, orgoglio del mondo dilettanti 16 Gennaio 15:27

Non Conte e nemmeno Zidane: il mister dei record è Amedeo Di Latte e guida l'Alassio in prima categoria. La squadra savonese, nata tre anni fa, ha stabilito il record di 34 vittorie consecutive: primato europeo. Il record è arrivato con il successo per 2-0 sull'Altarese. Il precedente primato era del Ponsacco, club dilettantistico toscano, che si era fermato a 33. Non male per una società che per presentarsi ha scelto una frase di Johan Cruijff: "Alla radice di tutto c'è che i ragazzini si devono divertire a giocare a calcio". Lo stratega del primato è un piccolo imprenditore che gestisce una azienda di prodotti tipici del territorio: Amedeo Di Latte si divide tra azienda e panchina. "Ho giocato a calcio anche io, ma un gruppo così sia da calciatore che da allenatore ti capita forse una volta nella vita". "Ci prendiamo una bella soddisfazione - ha detto il capitano Manuel Scaglione - ma siamo consapevoli che siamo tra i dilettanti, i primati veri sono quelli delle squadre professionistiche".

Serie D, il derby a porte chiuse lo vince la Jesina 9 Gennaio 09:40

Niente da fare per la Recanatese, nettamente e battuta in casa dalla Jesina. Quella di ieri per la formazione allenata da Matteo Possanzini doveva essere la partita della riscossa, dopo un girone di andata al di sotto di ogni aspettativa. Per entrambe le squadre tornare in campo dopo una lunga sosta poteva nascondere qualche insidia, ma il riscontro del campo è stato impietoso, senza lasciare spazio ad alcuna recriminazione. La Jesina si è imposta 2-0, ma se la squadra di Bugari fosse stata più cinica il passivo per i giallorossi poteva assumere altre proporzioni.

Il tabellino di Recanatese-Jesina 0-2

Recanatese (4-2-3-1):Azzolini; Tomassetti, Falco, Dominici, Rinaldi(23’st Giaccaglia); Lauria, Garcia(23’st Conti); Senigagliesi, Degano, Villanova; Fioretti(34’st Sartori). Allenatore: Possanzini

Jesina (4-1-4-1):Tavoni; Compagnucci, Tafani, Labriola, Anconetani; Censori; Sassaroli(38’st Calcina), Cardinali, Bontà(43’st Piersanti), Cameruccio; Trudo(34’st Shiba). Allenatore:Bugari

Arbitro ed assistenti:Delrio(Reggio Emilia); Marchionni (Foligno), Iocca (Isernia)

Marcatori:18’st Cardinali, 32’st Trudo

Prima Categoria ligure, ben 2 derby alla ripresa del torneo 28 Dicembre 15:41

La ripresa del campionato di Prima Categoria è ancora lontanoa ma quando arriverà il pomeriggio dell'8 gennaio gli incroci da derby saranno ben due. Il principale sarà quello che metterà di fronte per la lotta al secondo posto (l'Alassio FC ormai è volato via) tra l'Ospedaletti di Biffi e la Dianese & Golfo di Sardo che vede gli orange staccati di tre lunghezze dall'avversario. La lotta sarà aperta visto le tante sfide in campo, nei vari settori del campo: da una parte i vari Feliciello, Stamilla ed Espinal, mentre dall'altra ecco Casassa (se recupererà in fretta dal suo infortunio), Sparaccio e Burdisso. Ma sarà anche la volta di un derby che ha il profumo della salvezza quello che andrà in scena alla ripresa del campionato tra il Don Bosco Valle Intemelia di Bevilacqua e il Bordighera Sant'Ampelio di Ambesi, divise da una sola lunghezza. I biancorossi avranno dalla loro parte il fattore campo, gli ospiti la grande voglia del sorpasso e di iniziare il nuovo anno alla grande con l'asso nella manica: il recupero del bomber Carlet pronto a sfidare l'estro di Gallo.

Promozione Campania: il derby è della Bacoli Sibilla 19 Dicembre 17:32

Sembrava che il Rione Terra riuscisse ormai a vincere il derby contro la Sibilla Bacoli 1925, dopo oltre 75 minuti di gioco gli ospiti erano infatti in vantaggio. Ma la doppietta di Solano al 36' e al 39' della ripresa ha dato la vittoria del derby alla Bacoli Sibilla, impegnata nel testa a testa ai vertici della classifica del Girone B di Promozione in Campania.

Montecatini: scritte antisemite macchiano il derby col Viareggio 19 Dicembre 14:15

In occasione della partita di ieri a Montecatini del campionato di serie D tra la squadra locale ed il Viareggio, con trasferta vietata ai tifosi del Viareggio, è comparsa una scritta nella zona dello stadio riservata ai tifosi termali e riferita ai tifosi ospiti: "Viareggio Anna Frank". Il club dei tifosi viareggini "Angelo Francesconi", azionista di maggioranza della società, si è rivolto pubblicamente alle autorità sportive affinché "non si trincerino dietro ai referti arbitrali e applichino quanto la normativa che la stessa Figc ha emanato in tema di striscioni". Decisa la presa di posizione da parte del presidente del Montecatini, Marco Innocenti. "Provvederemo a cancellare l'ignobile scritta, ma se entro martedì i nostri tifosi non chiederanno pubblicamente scusa alla città di Viareggio ritirerò la squadra dal campionato, è un atto vergognoso e ingiustificabile, pagherò gli stipendi e mi dimetterò".

Ventimiglia-Imperia 2-1: il derby-crocevia in Eccellenza 15 Dicembre 14:33

Il derby di domenica al "Morel" tra Ventimiglia e Imperia, vinto per 2-1 dai padroni di casa, ha impresso una svolta a entrambi gli ambienti in Eccellenza. I granata, vittoriosi, si sono confermati una mina vagante di una classifica corta.. Il Ventimiglia ha dimostrato ancora una volta di essere un osso duro da affrontare, e si appresta a chiudere il girone di andata facendo visita alla Sestrese, con l'obiettivo di confermare il successo nel derby. Rovescio della medaglia, invece, in casa Imperia: i nerazzurri hanno perso le ultime tre gare e sono scivolati lontano dall'obiettivo secondo posto, occupato nelle prime giornate del torneo. In panchina ci sarà ancora Alfredo Bencardino, dopo che la società ha respinto le sue dimissioni proprio al termine del match perso a Ventimiglia.

Un gol annullato e un rigore che non c'era: polemiche liguri 14 Dicembre 12:04

Sconfitta amara, nella scorsa giornata di Campionato, per il Bordighera Sant'Ampelio Calcio, impegnato nel derby ad Ospedaletti, per la 13' giornata di Prima categoria ligure, girone A.

tre a uno il risultato finale, un risultato fortemente condizionato dal direttore di gara che nell'arco di due minuti ha preso due decisioni contestate: un gol annullato al Bordighera probabilmente regolare e un rigore molto dubbio assegnato all'Ospedaletti.

Lo sgarbo del capitano in Serie D, dal "Campo" alla "Vigo" 13 Dicembre 10:37

Con un comunicato ufficiale, il Campodasego, club veneto di Serie D, ha ufficializzato l'uscita dal gruppo biancorosso di Maurizio Bedin, ex Udinese e Padova. Il capitano, giovedì in panchina contro la Calvi Noale, turn-over programmato in vista della trasferta di Trieste, ieri ha chiuso la propria parentesi in maglia biancorossa e da domenica prossima sarà il leader della mediana della Vigontina S. Paolo avversaria a Busa di Vigonza della capolista Mestre. Il Campodarsego è in lotta per i playoff e la Vigontina in zona retrocessione, fra le due squadre è derby. Che sarà ancora più acceso dopo il ratto del capitano.

2' Categoria Veneto: l'anticipo del derby 9 Dicembre 15:58

E' scattato l'anticipo a domani, per il derby portogruarese di Seconda Categoria girone O tra i biancorossi del Gruaro e il Teglio Veneto di mister Puppo. Una sfida interessante oltre che per la vicinanza e di conseguenza anche per la rivalità anche per la classifica visto che entrambe le formazioni veleggiano ai limiti della zona play-out ad un solo punto dalla zona rossa. Fischio d'inizio alle ore 14.30.

Derby di Campobasso: è scattato il divieto 9 Dicembre 10:48

E' scattato il divieto di trasferta per i residenti della provincia di Isernia, in occasione del derby di Serie D, Campobasso-Olympia Agnonese, in programma domenica allo stadio "Nuovo Romagnoli" in contrada Selva Piana. Il provvedimento è stato assunto dalla Prefwettura di Isernia. Le opere, ancora da completare, del parcheggio dell'impianto sportivo non avrebbero consentito di evitare contatti fra le due tifoserie. I due presidenti hanno provato ad invertire il campo o a giocare in altra sede, ma non c'erano i tempi tecnici secondo la Lega Nazionale Dilettanti.

Prima categoria ligure: grande attesa derby a Ponente 7 Dicembre 13:27

Il campionato di Prima Categoria ha emesso il primo verdetto: la capolista Alassio FC sembra davvero imprendibile. Subito dietro i gialloneri, però ecco le due imperiesi big: Dianese & Golfo e Ospedaletti. Prima del big-match dell'ultima giornata di andata quando giallorossoblù e orange si troveranno di fronte, ci saranno 180 minuti molto importanti. La Dianese & Golfo dovrà superare gli ostacoli chiamati Santa Cecilia (in trasferta) e Don Bosco Valle Intemelia. I rivali avranno invece il calendario più in salita visto il match non certo facile in casa contro il Bordighera Sant'Ampelio e la trasferta sul campo dell'Alassio FC: Difficile pronosticare chi arriverà meglio allo scontro diretto.

I provvedimenti dopo il derby pugliese Barletta-Bitonto 7 Dicembre 13:19

La polizia di Barletta ha denunciato 5 ultras della squadra di calcio locale, ritenuti responsabili di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e violazione delle norme sull'ordine pubblico negli stadi in relazione alla gara Barletta-Bitonto (Eccellenza pugliese) del 20 novembre scorso. Nei confronti dei 5 denunciati è stato emesso un provvedimento di daspo. Il 20 novembre, dopo la partita vinta dagli ospiti 2-1, alcuni supporter locali sfondarono un cancello allo scopo di raggiungere i calciatori del Bitonto, che stavano festeggiando la vittoria vicino al settore riservato ai tifosi ospiti.

Salento, derby Promozione: 4-0 per il Maglie sull'Uggiano 5 Dicembre 13:27

Il tabellino - RETI: 7’pt Caravaglio, 15’st rig. e 45’st Di Santantonio, 19’st Iunco

MAGLIE: Fornaro, Leanza, Dautay, De Braco (2’st Apollonio), Nestola, Galante, Caravaglio (46’st Miccoli), Garrapa, Iunco (30’st Renis), Di Santantonio, Legari. In panchina: Petrarca, Biasco, Grazioso, Toma. Allenatore: Cannalire

UGGIANO: Monteduro, De Marianis, Sterlicchio, Magnolo, Gazzi, Serra (17’st Permeti), Saponaro (11’st Bianco), De Mitri, Ciriolo (22’st Alessandrì E.), Alessandrì A., Setreanu. In panchina: Stefano, Salentino, Merico, Piccinno. Allenatore: Portaluri

ARBITRO: Salvo di Taranto

Campania rovente: fioccano i daspo a Frattamaggiore 3 Dicembre 16:37

Otto daspo sono stati emessi dalla Polizia dopo l'incontro di calcio Frattese-Gragnano, valido per il Campionato di serie D, disputatosi lo scorso 16 ottobre allo stadio Ianniello di Frattamaggiore (Napoli). I provvedimenti di divieto di accesso alle manifestazioni sportive sono scattati per tifosi della Frattese, per la durata di tre anni, sette dei quali con obbligo di presentazione presso i commissariati di Polizia di Stato di Frattamaggiore e Afragola. Prima, durante e dopo il match diversi sono stati gli episodi di scontri e tensioni. Già prima dell'inizio della partita, si era verificata una situazione di allarme, quando un gruppo di tifosi della Frattese, avendo intercettato lungo il percorso l'autobus dei tifosi ospiti diretto allo stadio e aveva lanciato contro dei sassi, al punto da costringere il mezzo a fermarsi. Evitato lo scontro diretto tra tifoserie solo grazie all'intervento degli agenti.

Puglia, Promozione Girone B: il Maglie atteso a Uggiano 2 Dicembre 14:50

Domenica alle 14.30, sul campo comunale di Uggiano La Chiesa (Lecce), va in scena il derby Uggiano-Maglia. I padroni di casa sono a metà classifica dopo 12 partite del Girone B di Promozione, mentre gli ospiti sono nelle zone basse della guaduatoria. Il presidente dell'Uggiano, Andrea Merico, ha dichiarato: “Il desiderio principale è che al Merico si possa vivere una bella giornata di sport. Auspichiamo che le tribune del nostro impianto accolgano l’entusiasmo delle due tifoserie. Maglie? È una compagine di blasone, per noi una sfida importante. Sono in ritardo ma di certo chi scenderà in campo non tirerà indietro la gamba. Domenica dopo domenica, migliora la qualità del nostro gioco. Il lavoro fatto da mister Portaluri e dai ragazzi nel corso di ogni allenamento è una garanzia per quello che la squadra mette sul terreno di gioco. Punteremo al massimo risultato, tre punti ci permetterebbero un altro balzo in graduatoria”.

2' Categoria Piemonte: il derby di Capriata d'Orba 2 Dicembre 14:43

L’ultimo derby del girone di andata nel Girone N di 2' Categoria piemontese, si svolgerà a Capriata d’Orba (Alessandria), tra i ragazzi della Capriatese di mister Ajjor quinti con 22 punti e quelli dell'ASD Ovada di Repetto, sest'ultimi in graduatoria a quota 15.

Eccellenza, Umbria: Angelana-Subasio 1-0, derby deciso da un ex Subasio 30 Novembre 15:39

Un gol di Pica, giallorosso dell'Angelana ma ex bianconero della Subasio, ha deciso il derby della 12' giornata del girone Umbro del Campionato di Eccellenza. L'Angelana aveva iniziato bene la stagione, ma era arrivata al derby dopo un periodo di flessione. Questo 1-0 consente alla formazione di Santa Maria degli Angeli di portarsi a 18 punti, a 4 punti dal Bastia primo in classifica. Per il Subasio, invece, la situazione in graduatoria è abbastanza grama: 11 punti e terz'ultimo posto in coabitazione con il Massa Martana.

Coppa Italia Serie D: il derby toscano va a Montecatini 24 Novembre 10:01

E' finita agli Ottavi di finale l'avventura del Viareggio in Coppa Italia di Serie D. A passare il turno e a qualificarsi ai Quarti, il Valdinievole Montecatini, una delle formazioni più accreditate alla vittoria finale del Campionato. Decisiva per l'andamento della partita la rete nel recupero del primo tempo di Idrizi che sblocca il risultato, nella prima mezz'ora del secondo tempo gli ospiti fanno tris con Giordano e Piscopo.

Eccellenza: La Biellese-Stresa 4-2, ma giocare con il team manager in emorragia cerebrale diventa un caso mediatico 21 Novembre 19:07

Sulla vicenda dell’emorragia cerebrale che ha colpito il verbanese Fabio Marchionini durante la trasferta di ieri a Biella per la partita di campionato della Stresa Calcio di cui è team manager, si sono levati molti commenti indignati per il fatto che la partita si sia disputata ugualmente. Ne è nato un vero e proprio caso. La Società Stresa Sportiva dichiara che, essendo la squadra giunta a Biella profondamente provata per quanto successo nel corso della trasferta, il presidente Pozzo ha cercato di trovare un accordo con la società biellese per rinviare la partita, ma non ha trovato la sensibilità sperata di fronte ad un caso di simile gravità. E’ però intervenuto un organo di informazione biellese dichiarando che mentre il presidente Pozzo avrebbe voluto il rinvio, la squadra avrebbe voluto giocare ugualmente. Tale versione viene assolutamente smentita dalla Stresa Sportiva, dichiarando che la squadra è scesa in campo solo in seguito al fallimento dell’accordo con la società biellese e commentando anche duramente l’accaduto: "Una riflessione è dovuta dopo quanto successo. Il pensiero che una partita di calcio, in un campionato di dilettanti, possa avere più valore di una vita umana e dello stato emotivo di ragazzi giovani e provati dagli eventi, ci lascia alquanto perplessi. Ma questo è il calcio che vogliamo?".

6 ammoniti e 2 espulsi: alla fine è 1-1 fra L'Aquila e Avezzano 21 Novembre 09:00

E' terminato 1-1 il derby infuocato con 11 minuti di recupero complessivi nei due tempi, tra L’Aquila ed Avezzano. La grande sfida abruzzese mancava da ventidue anni. Un punto, sulla carta, serve per la classifica. Ma in un derby acceso come quello tra L’Aquila e Avezzano, un pareggio non sazia la fame di nessuna delle due squadre. Lo spettro della sconfitta per qualche minuto ha attanagliato i cuori aquilani , ma alla fine la squadra di mister Morgia è riuscita a conquistare un punto più che meritato con il pareggio di Zena. Un punto che che lascia l’amaro in bocca di casa per un secondo tempo dominato, ma per come si era messa la partita entrambe le protagoniste hanno dovuto accettare il verdetto finale.

Un girone duro e l'H: comanda il Trastevere, quartiere di Roma 18 Novembre 17:55

Uno dei gruppi più duri della Serie D, l' "H" costituito da squadre campane e pugliese, e da qualche anno anche laziali, ha una squadra leader a sorpresa: il Trastevere, squadra di un quartiere di Roma che si sta imponendo rispetto a club rappresentativi di città importanti e dal tifo caldo come Potenza, Nardò, Francavilla, Gravina, Bisceglie, Herculaneum, tanto per fare degli esempi. Trastevere scosso pesantemente dalle scosse sismiche che hanno devastato il centro Italia e praticamente distrutto il comune di Amatrice del sindaco Sergio Pirozzi, proprio l'allenatore del Trastevere che da quel 24 Agosto ha messo da parte il calcio (pur restando allenatore del Trastevere per volere della stessa società che ha deciso di aspettarlo) per stare vicino alla sua gente ed alla sua città. I suoi ragazzi lo stanno ripagando in campo con un carattere ed una voglia di vincere che supera ogni difficoltà, una lezione di vita ancor prima che di sport.

Serie D: in Liguria è 2-2 nel derby Savona-Sanremese 14 Novembre 12:56

Una grande prova del Savona non basta, allo Stadio Bacigalupo contro la Sanremese è finita sul 2-2. La grande cornice di pubblico ha reso la giornata piacevole, anche se ai padroni di casa è rimasto l’amaro in bocca. Nel primo tempo dominio del Savona, dopo soli 5 minuti Nappello non concretizza dal dischetto un rigore conquistato da Pasqualini, la squadra non demorde e sull’asse Nappello-Murano arriva il gol del numero 10 che ribadisce in porta il tiro di Murano respinto da Massolo. Nella ripresa ancora il Savona padrone del campo ma prima Nappello e poi Murano falliscono due ghiotte occasioni, come spesso accade nel calcio arriva l’occasione per la Sanremese che in una delle pochissime azioni offensive conquista un rigore con Gagliari, dal dischetto Scalzi non sbaglia.

Eccellenza: l'Ardor Lazzate espugna Saronno nel derby 13 Novembre 22:19

Nella 12' giornata di Eccellenza, era in programma l'atteso confronto-derby fra Fbc Saronno e Ardor Lazzate. I brianzoli sono riusciti a vincere 2-1 in trasferta e a raggiungere i varesini a metà classifica a quota 14 punti.

Sorpresa derby: il Barano espugna Forio d'Ischia 13 Novembre 22:16

Un brutto Real Forio esce sconfitto dal derby ischitano con il Barano. Il primo nella massima serie regionale se lo aggiudica la neopromossa isolana, con un 3-1 per certi versi sorprendente. Una giornata iniziata storta per i biancoverdi già a cominciare dal riscaldamento, quando Ciro Saurino ha dovuto dare forfait per un problema muscolare. Una buona cornice di pubblico è accorsa allo stadio, forse qualche appassionato in meno rispetto al derby delle isole di due settimane fa, ma anche in questo caso il “Calise” è stato il palcoscenico di una bella giornata di sport.

Domenica a Ischia: il derby Forio-Barano 10 Novembre 18:34

Domenica alle 14.30 allo stadio "Salvatore Calise" di #Forio d'Ischia c'è un appuntamento molto gustoso. Nel Girone A di Eccellenza campana, si gioca una partita molto seria. Il derby dell'isola di Ischia senza l'Ischia calcio, assente quest'anno nelle principali categorie dilettantistiche. Forio-Barano di domenica ha già avuto due antipasti. Perchè questo è il derby dell'isola di Ischia 2016-17, ma prima di questa sfida ci sono già stati due derby delle Isole, ovvero i derby fra squadre ischitane e il Procida. Si tratte di gare molto sentite nell'arcipelago delle Isole partenopee. In questo senso il Forio ha pareggiato 0-0 a Procida, mentre il Barano ha perso 3-0 sul campo dell'isola di Graziella. Al derby di domenica il Forio arriva con 15 punti: un settimo posto caratterizzato da 4 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, con 17 gol fatti e 10 subiti. Per il Barano lo stesso numero di vittorie 4 e 12 punti in graduatoria. Cinque invece le sconfitte. con zero pareggi, 13 gol all'attivo e 19 subiti.

Turris: cambio allenatore - Sestri Levante: nuovo portiere 9 Novembre 14:12

Due notizie dalla Serie D. Domenico Giacomarro non è più l'allenatore della Turris nel Girone I, dopo la sconfitta interna di domenica contro il Gladiator. La squadra è temporanemente affidata a Manzo Ciro ma si pensa di richiamare anche Giovanni Bitetto. Nuovo arrivo invece in casa Sestri Levante. La società ligure ha tesserato nella giornata odierna il portiere classe 90 Caio Gobbo Secco ex Lupa Castelli Romani. In precedenza ha vestito le maglie di Crotone e San Marino.

Eccellenza mantovana: Micheloni, il gol dell'ex nel derby 8 Novembre 15:45

Governolese e Castellana sono arrivate in forma all’appuntamento dell’anno e hanno dato spettacolo allo stadio Vicini. Alla fine ha vinto la Castellana 3-1 sul campo della Governolese, ma il derby non è racchiuso soltanto nel risultato e nel tabellino. C'è una storia, quella dell'ex. Davide Micheloni, centrocampista rossoblù da due anni a Governolo, aveva indossato anche la maglia della Castellana in Serie D: "Nonostante sia rimasto un solo anno alla Castellana – aveva ricordato Micheloni prima del derby– ho ricordi stupendi. Gente fantastica, una società che secondo me è un piccolo Paradiso a livello calcistico". Poi però lo stesso Micheloni ha segnato uno dei 3 gol gol della vittoria della Castellana.

Serie C femminile: il Fanfulla dai piani alti alla zona retrocessione 8 Novembre 15:42

Un Fanfulla sottotono ha perso inaspettatamente il match casalingo contro il Villa Cortese. Una brutta sconfitta, maturata al termine di una gara disputata non in maniera brillantissima dalle ragazze del Mister Fabrizio Angelillo. Si spera possa essere solo un incidente di percorso, anche perché l’impegno che attende le bianconere è molto complicato. Alla Dossenina arriverà infatti il Presezzo, una squadra tosta e cinica. E la classifica delle ragazze del Fanfulla inizia ad essere delicata.

Domenica derby da primato fra Savoia e Afragolese 2 Novembre 16:25

Il Savoia è al primo posto in Promozione campana, dopo la vittoria sofferta per i bianchi a Torre Annunziata contro un grintoso Barano, superato 2-1. Due prodezze di Claudio De Rosa hanno portato i 3 punti dopo una partita difficile. In contemporanea l'Afragolese cade a Torre del Greco contro il Portici per 3-1, e il Savoia di Fabiano può, attualmente, godersi il primato in classifica con 22 punti, uno in più dei rivali rossoblu. Tutto vero fino a domenica 6 Novembre alle 11.00 quando, a Frattamaggiore (Napoli), si affronteranno nel derby proprio Savoia e Afragolese nel derby campano. La vera rivalità per il Savoia è con la Turris, le due torri Annunziata e del Greco, ma anche il confronto con l'Afragolese è molto sentito.

Serie D, i lucani del Francavilla si sono ripresi 31 Ottobre 11:40

Il Francavilla è tornato alla vittoria tra le mura amiche, rifilando un pesante 3-1 al Città di Ciampino. Soddisfatto a metà Mister Ranko Lazic nell'intervista rilasciata al sito lasiritide.it: “Sono contento della vittoria, ma anche della vittoria di mercoledì e del pareggio di Nocera. Magari dopo questa settimana positiva, la settimana prossima comincerà bene e prepareremo bene anche la trasferta di Anzio. Sono contento a metà della prestazione, però oggi l’importante era vincere. Era uno scontro diretto di bassa classifica, a cui è vero che non siamo abituati, ma adesso ci siamo e bisogna lottare per uscire da questa posizione".

Aglianese e Quarrata senza Ultras nello Stadio Raciti 29 Ottobre 20:00

I tifosi dell’Aglianese, squadra che milita in Promozione toscana, hanno annunciato che domani diserteranno lo stadio in occasione del derby col Quarrata Olimpia. Il motivo della protesta è l’intitolazione dello stadio di Quarrata, dove si svolgerà la partita, a Filippo Raciti, l’ispettore di polizia morto il 2 Febbraio 2007 negli scontri dopo il derby Catania-Palermo: "Non condividiamo l’intitolazione a perché pensiamo che sul fatto accaduto quella notte sia stata coperta molta verità", scrivono gli ultras in una nota. Sull’argomento arriva il commento del Capo della Polizia, Franco Gabrielli: "Dolore e grande amarezza per contestazione ultras Aglianese a intitolazione stadio ispettore Raciti morto a Catania nel 2007. Un atteggiamento di alcuni che dimostra totale mancanza di condivisione dei valori essenziali del vivere civile. Sorprende che nulla o poco si è detto per stigmatizzare questi atteggiamenti che fanno solo male a calcio e a parte sana delle tifoserie".

Derby piacentini: ok Carpaneto e Vigolo 25 Ottobre 15:58

Domenica nel Campionato di Eccellenza il Carpaneto si è aggiudicato il derby con il Gotico Garibaldina vincendo 2-1, doppietta di Franchi e Soffiantini. Tutto questo nonostante il Carpaneto abbia chiusp in nove uomini (espulsi Sandrini e Compiani).

In Prima Categoria, invece, gran vittoria del Vigolo nel derby con la Borgonovese, 3-0 secco con tripletta di Fofo.

L'Aquila non deve fermarsi proprio adesso 21 Ottobre 20:33

di Emanuele Colangeli

Allo stadio Gran Sasso d'Italia Italo Acconcia, per quanto riguarda il campionato di Serie D si affronteranno i rossoblu e i sardi della Torres. Due squadre dai percorsi opposti con gli ospiti che hanno assolutamente bisogno di punti per cercare di emergere dalla difficile situazione in cui si trovano ora, gli uomini allenati dal tecnico toscano Massimo Morgia invece devono dare continuità alle due partite vinte una in casa contro gli ogliastrini del Lanusei con doppietta dell'attaccante Nicola Russo e rete di Mininclerie l'altra fuori a Città di Castello all'ultimo minuto grazie al difensore Bartoccini. Insomma il campionato quello in cui si deve sgomitare seriamente inizia ora per L'Aquila e se prima erano diciamo ammessi dei passi falsi causa il mancato amalgama tra i calciatori adesso non lo sono più perché da qui alla fine della stagione ogni punto lasciato per strada può risultare decisivo ai fini di una classifica che per forza di cose dovrà vedere gli aquilani tra le prime.

Enna-Barrese, derby in casa della...Barrese 20 Ottobre 08:40

Era già accaduto quest'anno alla Salernitana di doversi trasferire a Benevento in Coppa Italia per giocare "in casa" la sua partita proprio contro il Benevento. L'Arechi era indisponibile. Stesso problema stadio e stessa situazione fra i dilettanti, in Prima categoria siciliana. Domenica l’Enna giocherà “in casa ospitando” la Barrese. La società gialloverde infatti si trova senza campo casalingo visto che allo stadio Gaeta è in fase di rifacimento il terreno di gioco, è stata costretta a trovare per le gare casalinghe un campo alternativo proprio a Barrafranca dove si trova benissimo. Adesso il calendario vuole che si affrontino proprio Enna e Barrese con i gialloverdi sulla carta in casa ma con la partita in scena sempre a Barrafranca. Le due società hanno deciso di indire una festa all’insegna del Far Play che inizierà addirittura nel pomeriggio di sabato quando le due dirigenze si incontreranno con i rappresentanti istituzionali dei due Comuni a palazzo di Città di Barrafranca dove si parlerà non solo della partita ma dello sport in genere all’insegna dei valori civici e sociali e soprattutto del progetto dell’azionariato diffuso che è stato ideato dall’Enna calcio, unica esperienza di questo genere nel mondo sportivo dilettantistico italiano.

2' Categoria Veneto, un fratello contro l'altro: sempre in allegria 19 Ottobre 08:30

Due fratelli mister, per la prima volta contro, per la prima volta di fronte, uno di 46 e l'altro di 40 anni, dopo anni trascorsi sui campi di calcio, domenica nella 6^ giornata del campionato di Seconda categoria P saranno uno accanto all’altro alla guida di Valdosport e Refrontolo. Il sito Venetogol.it la definisce una partita speciale. Il 46enne Angelo Cesca rientrato da una lunga squalifica, allena il Valdosport, Domenico, il fratello minore da due stagioni è il trainer del Refrontolo. Parenti, amici e conoscenti domenica pomeriggio si daranno appuntamento sui gradoni del comunale di Valdobbiadene. Ma saranno soprattutto il campo e i giocatori a decidere il derby di famiglia.Quali le sensazioni che stimolano Angelo Cesca in attesa del confronto? “E’ la prima volta in assoluto che affronto da avversario mio fratello, ma incrociato nemmeno in una gara da tornei dei bar e il risultato finale lo metto in secondo piano. Saranno 90’ che i giocatori lì vivranno intensamente, ma io voglio godermeli in maniera tranquilla e serena. Sicuramente il loro modulo di gioco. Domenico è un sapiente stratega e mi romperà molto le scatole. Sicuramente farà il possibile per prendersi i tre punti”.

Amatrice in Terza Categoria: l'Italia applaude 16 Ottobre 09:41

Il calcio riparte, anche ad Amatrice dove arriva anche la telefonata d'incoraggiamento del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. E lo fa allo stadio Centro d'Italia di Rieti con la squadra del celebre borgo devastato dal terremoto del 24 agosto tornata in campo per affrontare il primo impegno ufficiale della stagione nel campionato provinciale di Terza categoria. Un match, quello dell'ASD Amatrice contro il Pro Calcio Cittaducale, che non è stata una partita come tutte le altre. Al di là dei molteplici significati che questo incontro di calcio ha portato con se, il Comitato Regionale Lazio della Lega dilettanti ha voluto trasformare la gara in un evento di solidarietà. Tante persone sugli spalti ma soprattutto tanti rappresentanti dei media. Il Cittaducale ha indossato la maglia del Torino, spedita dal club granata all'Amatrice e "ceduta" agli avversari in questa partita così diversa dalla altre.

Coppa Italia: Procida, una intera isola chiede rispetto 13 Ottobre 11:14

Non è bastata una grande rimonta al Procida per passare il turno in Coppa Italia. I biancorossi allenati da Cibelli, sotto di un gol, sono riusciti a restituire il 3-1 dell'andata al Portici. Poi però interviene l'arbitro Giuseppe Manzo di Torre Annunziata che interpreta come retropassaggio volontario una azione di tipo ben diverso e fischia una punizione a due in area di rigore. A partita conclusa ormai da più di un minuto l’arbitro non fischia la fine, permette al Portici di battere: il tiro di Sardo colpisce la barriera, dopo la respinta ci sono due tentativi di tap in respinti da Bardet prima della deviazione vincente di Boussaada: punizione battta due volte nonostante il tempo fosse scaduto da più minuti. Il presidente dell'Isola di Procida, Corrado Romano, ha protestato ufficialmente chiedendo rispetto per la propria squadra.

Eccellenza romagnola: il Rimini travolge il Riccione 10 Ottobre 10:40

Due reti di Buonaventura nel primo tempo e un gol di Ricchiuti nella ripresa. Matura così il 3-0 del Rimini al Riccione, derby allo stato puro anche se disputato in una serie minore: Girone B di Eccellenza. Un derby particolare per Giorgio Grassi, ideatore del progetto Rimini Football Club e fino a pochi mesi fa presidente della Fya Riccione. Lo stesso per il ds biancorosso, Pietro Tamai, che ha costruito sul mercato entrambe le squadre. E per i tanti ex in campo, sul fronte Riccione. Le due squadre si erano già affrontate in Coppa Italia (2-1 in rimonta a favore del Rimini. Con questa vittoria, il Rimini rimane in testa alla classifica con 20 punti, mentre il Riccione rimane a metà graduatoria a quota 11.

C'era una volta la Serie B: derby di 3' categoria a Lanciano 9 Ottobre 22:25

La proprietà Maio non è riuscita ad iscrivere la Virtus Lanciano al Campionato di Lega Pro. Ecco perchè la cittadina abruzzese ha dovuto provare ad appassionarsi ieri ad un derby di 3' categoria. Proprio così, niente incontro di Serie B o Lega Pro per Lanciano, ma calcio per 300 tifosi al campo sportivo Enrico Esposito: qui, per la prima giornata del girone B di Terza categoria, si sono affrontati Sporting Lanciano.it e Lanciano Football Club. A spuntarla, 0-1, è stato il Football Club, grazie a un rigore trasformato da Andrea Di Nunzio nel primo tempo. Ad assistere all'incontro, ben diretto da Domenico Ciarelli di Lanciano.

Serie D, derby delle Dolomiti: 2-1 Feltre sul Belluno 8 Ottobre 22:29

Due rigori di Madiotto e grande vittoria dell'Union Feltre, davanti a 1000 spettatori, nel derby delle Dolomiti. Nell'anticipo dell'ottava giornata del girone C di Serie D, la squadra padrona di casa si aggiudica i tre punti prendendosi il derby, battendo 2-1 il Belluno. Con questo successo i ragazzi di Bianchini si portano a 10 punti in classifica, staccando proprio quelli di Vecchiato, fermi a quota 5 in graduatoria. E' proprio Madiotto fa due-su-due dagli undici metri regalando così il successo all'Union Feltre.

Mondragone fermato in casa nel derby-salvezza 8 Ottobre 22:23

E' durato pochi minuti il vantafggio del Mondragone davanti a 600 spettatori. Il pareggio di Guarracino ha consentito alla Real Albanova di pareggiare il derby di Eccellenza,in provincia di Caserta, contro una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere: 1-1 il risultato finale.

Pontecagnano, la stracittadina alla Picciola grazie a Ferrara 8 Ottobre 22:20

Nel derby di Eccellenza di oggi a Pontecagnano Faiano (Salerno), davanti a 300 spettatori, sotto il sole la Picciola ha battuto 2-1 il Faiano grazie, dopo l'1-1 del primo tempo, al gol decisivo di Ferrara al 26' della ripresa. Questo il verdetto allo Stadio XXIII Giugno 1978.

Eccellenza: i tifosi della Real Albanova delusi per la sconfitta 3 Ottobre 16:54

I tifosi ultrà delle squadre Dilettanti non sono Curve organizzate. Sono un gruppo di ragazzi che incitano e seguono la squadra. Fra tifosi e giocatori ci si conosce e si esce insieme a bere una birra. Però il teatrino mediatico arriva anche nelle serie minori. E per una sconfitta contro il Procida, i giocatori della squadra campana della Real Albanova si sono visti recapitare il comunicato ufficiale dei propri tifosi: "Vi chiediamo di abbassare la testa, di lavoraree di meritarvi i nostri applausi. In campo vogliamo sempre vedere determinazione, grinta e passione".

Acque agitate ne L'Aquila sul campo dell'Arzachena 1 Ottobre 17:13

Avversario sulla carta ostico, pressione mediatica altissima e volte critiche eccessive nei confronti del tecnico toscano Massimo Morgia. Tutti ingredienti che sembrano andare a discapito della squadra che rappresenta il capoluogo abruzzese. I rossoblu affronteranno in terra sarda la compagine bianco verde dell'Arzachena, la quale vorrebbe fare più punti possibile, specie se contro un avversario così importante per la categoria, che da adesso in poi deve dimostrare la sua forza. Per fare questo, però c'è bisogno della coesione di tutte le componenti. Bisogna superare i personalismi interni alla società e bisogna un attimo anche spegnere luce dei riflettori che per questa squadra sta diventando abbastanza opprimente. Le fondamenta di una casa vanno costruite forti e la squadra sul campo sta cercando di crescere partita dopo partita. È poi cosa naturale e logica che come in tutte le cose, anche la formazione aquilana ha bisogno del giusto tempo e della giusta amalgama, però se sul rettangolo verde si vogliono intravedere i risultati richiesti e si vuole vedere un gruppo che sia protagonista, l'ambiente deve essere caratterizzato dalla giusta dose di pazienza.

L'Aquila in campo contro un Ostia Mare che non molla mai 25 Settembre 09:41 - di Emanuele Colangeli -

Nuovo banco di prova importante per L'Aquila. Oggi allo Stadio Gran Sasso d’Italia Italo Acconcia, decorato per l’occasione in modo permanente con un murales che ci ricorda che il tifo è sovrano, non c’è squadra infatti che possa esistere senza l’apporto costante della sua tifoseria, arriva l’Ostia Mare. In questo mondo siamo tutti un po’ allenatori anche se seguiamo la partita dagli spalti e tra due giorni ci aspetta una nuova sfida e tutti si augurano di raccogliere il massimo risultato vale a dire la vittoria. L’Aquila è in costante crescita e ne sono la prova i momenti di buon calcio visti a Rieti. Ora i calciatori che indossano i colori del capoluogo d’Abruzzo, hanno nuovamente l’occasione di trarre la giusta dose di carica elettrica da un fantastico impianto e da una tifoseria che da sempre appoggia questa squadra e allora se il segreto dell’Ostia Mare è quello di non mollare mai, i rossoblu devono lottare fino alla fine per dimostrare di essere pronti a battersi davvero contro chiunque in un campo dove si respira una nuova concezione di calcio.

Siderno: in Coppa Italia festa grande nel primo derby con il Locri 23 Settembre 18:58

In Calabria è la partita per eccellenza, in qualunque serie e per qualsiasi competizione la si giochi. Per questo la rete di Pipicella che ha deciso la gara di andata degli Ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti è stata festeggiata alla grande dai tifosi del Siderno. Dunque, Siderno-Locri 1-0, tra due settimane la gara di ritorno decisiva per la qualificazione ai Quarti. Grande spettacolo, ma soprattutto grande correttezza sugli spalti dello stadio Raciti, di certo la notizia più belle di tutte.

Campania, un derby casertano nei 16esimi di Coppa Italia 23 Settembre 18:56

Il 28 Settembre prenderà il via il quadro di gare dei 16esimi di finale di Coppa Italia Dilettanti in Campania, con subito un derby casertano. Sarà Sessana-Real Maceratese, una squadra di Eccellenza contro una di Promozione, la Real ha eliminato nel girone il Mondragone e vuole continuare il percorso in Coppa Italia; i gialloblù hanno eliminato Vitulazio e Paolisi nel girone 1.

Monti Lepini: finisce in parità il derby amichevole per beneficenza 29 Agosto 14:11

A Carpineto Romano, zona adiacente alle province di Latina e Frosinone. in una stracittadina all'insegna della solidarietà, con l'incasso devoluto alla vittime del terremoto, il Colleferro ha rimediato un pareggio: 0-0 contro la Semprevisa di Ulderico Campagna. si è giocato allo stadio Galeotti. Il Colleferro, squadra cara ad Alessandro Nesta, giocherà la stagione 2016-17 nel gruppo B del Campionato di Eccellenza laziale.

Serie D 2016-2017: tutte le partite della 1' giornata 12 Agosto 17:24

Lega Serie D: questa la prima giornata in programma domenica 4 Settembre:

Girone A

BORGOSESIA CALCIO - INVERUNO

BUSTESE - CARONNESE S.S.D.AR.L.

CALCIO CHIERI 1955 - CASALE A.S.D.

CUNEO 1905 S.R.L. - VARESE CALCIO

FOLGORE CARATESE A.S.D. - OLTREPOVOGHERA

GOZZANO SSD.AR.L. - PRO SETTIMO E EUREKA

PRO SESTO S.R.L. - ASSOCIAZIONE CALCIO BRA

VARESINA SPORT C.V. - LEGNANO

VERBANIA - PINEROLO

Girone B

CALCIO LECCO 1912 S.R.L. - MONZA 1912 ARL

CARAVAGGIO SRL - OLGINATESE

CILIVERGHE MAZZANO - LEVICO TERME

CISERANO - SCANZOROSCIATE CALCIO

DARFO BOARIO S.R.L.SSD. - VIRTUS BOLZANO

DRO - GRUMELLESE

PERGOLETTESE 1932 S.R.L. - PONTE S.P. ISOLA SSD ARL

VIRTUS BERGAMO 1909 SRL - AURORA PRO PATRIA 1919SRL

1913 SEREGNO CALCIO S.R.L - CAVENAGO FANFULLA

Girone C

A.C. MESTRE - VIRTUSVECOMP VERONA

ABANO CALCIO SRL - CALCIO MONTEBELLUNA SRL

ALTOVICENTINO S.R.L. - VIGONTINA SAN PAOLO F.C.

CALVI NOALE S.S.D.AR.L. - UNION FELTRE

ITAL LENTI AC BELLUNO1905 - CORDENONS

TAMAI - LEGNAGO SALUS S.D.A R.L.

U.S.TRIESTINA CALCIO 1918 - ECLISSE CARENIPIEVIGINA

UNION ARZIGNANOCHIAMPO - ESTE S.R.L.

VIGASIO A.S.D. - CAMPODARSEGO

Girone D

ADRIESE - RIBELLE

C.S. SCANDICCI 1908 SRL - MEZZOLARA

COLLIGIANA - CASTELVETRO CALCIO S.R.L.

CORREGGESE CALCIO1948 ARL - PIANESE A.S.D.

IMOLESE CALCIO 1919SSDARL - SANGIOVANNESE 1927

LENTIGIONE CALCIO - DELTA CALCIO ROVIGO SRL

POGGIBONSI S.R.L. - FIORENZUOLA 1922 SSARL.D.

RAVENNA FC 1913 - RIGNANESE

VIRTUS CASTELFRANCOCALCIO - SAN DONATO TAVARNELLE

Girone E

ARGENTINA S.R.L. - VALDINIEVOLE MONTECATINI

FOOTBALL CLUB GROSSETO - FEZZANESE

GHIVIZZANO BORGOAMOZZANO - SESTRI LEVANTE 1919 SSDRL

JOLLY MONTEMURLO - UNIONE SANREMO S.R.L.

LAVAGNESE 1919 - SPORTING RECCO

LIGORNA 1922 - REAL FORTE QUERCETA SRL

MASSESE 1919 S.R.L.. - FINALE

PONSACCO 1920 SSD ARL - SAVONA F.B.C.

VIAREGGIO 2014 AR.L. - GAVORRANO

Girone F

ALFONSINE F.C. 1921 - MATELICA CALCIO A.S.D.

CASTELFIDARDO - MONTICELLI

JESINA CALCIO SRL - RECANATESE A.S.D.

PINETO CALCIO - CITTA DI CAMPOBASSO

ROMAGNA CENTRO - OLYMPIA AGNONESE A.S.D.

S.NICOLOCALCIO TERAMO SRL - M.C. FERMANA F.C. SRL

SAMMAURESE - VIS PESARO 1898 A R.L.

US CIVITANOVESE SSD ARL - SAN MARINO CALCIO S.R.L.

VASTESE CALCIO 1902 - CHIETI CALCIO A R.L.

Girone G

ARZACHENA - MURAVERA

CITTA DI CASTELLO SRL - ALBALONGA

FLAMINIA CALCIO - CITTA DI FOLIGNO 1928 SRL

L AQUILA CALCIO 1927 SRL - MONTEROSI FC SSD A RL.

LANUSEI CALCIO - S.TEODORO

OSTIA MARE LIDOCALCIO SRL - LATTE DOLCE SASSARI

RIETI S.R.L. - SPORTING CLUB TRESTINA

S.E.F. TORRES 1903 S.R.L. - NUORESE CALCIO 1930

VIVIALTOTEVERESANSEPOLCRO - AVEZZANO CALCIO AR.L.

Girone H

AZ PICERNO - BISCEGLIE 1913 DONUVA APD

CYNTHIA 1920 S.R.L. - FRANCAVILLA

GELBISON VALLO D.LUCANIA - ANZIO CALCIO 1924

GRAVINA SOC.COOP.SP.DIL. - A.V. HERCULANEUM 1924

MADREPIETRA DAUNIA - NOCERINA 1910

MANFREDONIA CALCIO - POTENZA CALCIO

NARDO - CITTA DI CIAMPINO

TRASTEVERE CALCIO - SAN SEVERO

VULTUR - AGROPOLI

Girone I

CALCIO POMIGLIANO - CITTA DI GELA A R.L.

CASTROVILLARI CALCIO - SANCATALDESE CALCIO

CAVESE 1919 - PALMESE A.S.D.

CITTA DI GRAGNANO - TURRIS CALCIO A.S.D.

DUE TORRI - SICULA LEONZIO

FRATTESE S.R.L. - AVERSA NORMANNA S.R.L.

POL. SARNESE 1926 ARL - IGEA VIRTUS BARCELLONA

ROCCELLA - S.S. RENDE

SERSALE CALCIO 1975 - GLADIATOR

Serie D 2016-2017: ecco la composizione ufficiale dei 9 Gironi

Sono stati comunicati i 9 gironi del campionato di Serie D, dalla Lega Nazionale Dilettanti. Ecco nel dettaglio la composizione dei singoli raggruppamenti:

Girone A - Borgosesia, Bra, Bustese, Caronnese, Casale, Chieti, Cuneo, Folgore Caratese, Gozzano, Inveruno, Legnano, OltrepoVoghera, Pinerolo, Pro Sesto, Pro Settimo Eureka, Varese, Varesina.

Girone B - Caravaggio, Cavenago Fanfulla, Ciliverghe Mazzano, Ciserano, Darfo Boario, Dro, Grumellese, Lecco, Levico, Monza, Olginatese, Pergolettese, Pontisola, Pro Patria, Scanzorosciate, Seregno, Virtus Bergamo, Virtus Bolzano.

Girone C - Abano, Altovicentino, ArzignanoChiampo, Belluno, Calvi Noale, Campodarsego,, Carenipievigina, Cordenons, Este, Legnago, Mestre, Montebellna, Tamai, Triestina, Union Ripa La Fenadora, Vigasio, Vigontina, Virtus Vecomp Verona.

Girone D - Adriese, Castelvetro, Colligiana, Correggese, Delta Rovigo, Fiorenzuola, Imolese, Lentigione, Mezzolara, Pianese, Poggibonsi, Ravenna, Ribelle, Rignanese, San Donato Tavarnelle, Sangiovannese, Scandicci, Virtus Castelfranco.

Girone E - Argentina Arma, Fezzanese, Finale, Gavorrano, Ghivizzano, Grosseto, Jolly Montemulo, Lavagnese, Ligorna, Massese, Ponsacco, Real Forte Querceta, Savona, Sestri Levante, Sporting Recco, Unione Sanremo Montecatini, Viareggio.

Girone F - Alfonsine, Campobasso, Castelfidardo, Chieti, Civitanovese, Fermana, Jesina, Matelica, Monticelli, Olympia Agnonese, Pineto, Recanatese, Romagna Centro, Sammaurese, San Marino, San Nicolò, Vastese, Vis Pesaro.

Girone G - Albalonga, Arzachena, Avezzano, Città di Castello, Flaminia, Foligno, Lanusei, Latte Dolce, L'Aquila, Monterosi, Muravera, Nuorese, Ostiamare, Rieti, San Teodoro, San Sepolcro, Sporting Trestina, Torres.

Girone H - Agropoli, Anzio, Bisceglie, Gelbison, Gravina, Herculaneum, Madrepietra Daunia, Manfredonia, Nardò, Nocerina, Picerno, Potenza, San Severo, Trastevere, Vultur Rionero.

Girone I - Aversa Normanna, Castrovillari, Cavese, Due Torri, Frattese, Gela, Gladiator, Gragnano, Igea Virtus, Palmese, Pomigliano, Rende, Roccella, Sancataldese, Sarnese, Sersale, Sicula Leonzio.

Serie D 2016-17: 162 squadre iscritte, 4 squadre in sospeso 8 Agosto 14:30

Sono 162 le squadre iscritte alla Serie D 2016-17, In sospeso chi sarà ripescata in Lega Pro fra Cavese e Albinoleffe. Il Pavia sembra vengaiinserito come squadra in sovrannumero e di conseguenza dovrebbe essere ripescato anche il Serpentara Laziale.

Ecco le squadre regione per regione -

Abruzzo 6: Avezzano, Chieti, San Nicolò VASTESE, L’AQUILA – PINETO

Basilicata 3: Francavilla, Potenza, VULTUR

Calabria 5: Rende, Roccella, Palmese, SERSALE – CASTROVILLARI

Campania 12: Agropoli, Aversa Normanna, Gragnano, Frattese, Pomigliano, GLADIATOR 1924, Sarnese, Turris, Gelbison HERCULANEUM – NOCERINA – CAVESE ?

Emilia Romagna 12: Correggese, Imolese, Lentigione, Ravenna, Ribelle, Romagna Centro, Sammaurese, Virtus Castelfranco, Mezzolara, CASTELVETRO – ALFONSINE – FIORENZUOLA

Friuli Venezia Giulia 3: Tamai, Triestina CORDENONS

Lazio 9: Albalonga, Ostiamare, Rieti , Virtus Flaminia – Trastevere, Cynthia, MONTEROSI – CITTA’ DI CIAMPINO – ANZIO

Liguria 9: Argentina, Lavagnese, Ligorna, SPORTING RECCO,Sestri Levante, Fezzanese FINALE –UNIONE SANREMO – SAVONA

Lombardia 25: Bustese, Caronnese, Ciliverghe, Ciserano, Folgore Caratese, Grumellese, Inveruno, Lecco, Monza, Pergolettese, Pontisola, Pro Sesto, Olginatese, OltrepoVoghera, Seregno,Varesina e Virtus Bergamo, VARESE – SCAZOROSCIATE – DARFO BOARIO -PRO PATRIA – FANFULLA – LEGNANO – CARAVAGGIO e ALBINOLEFFE ?

Marche 8: Fermana, Jesina, Matelica, Recanatese , Castelfidardo, Monticelli, Vis Pesaro, CIVITANOVESE

Molise 2: Citta’ di Campobasso e Olympia Agnonese

Piemonte 9: Borgosesia, Bra, Chieri, Gozzano, Pinerolo, Pro Settimo & Eureka VIRTUS VERBANIA – CASALE – CUNEO

Puglia 6: Bisceglie, Manfredonia, Nardò, San Severo, GRAVINA – MADRE PIETRA DUANA

Sardegna 7: Arzachena, Muravera, Nuorese, Torres, Lanusei, LATTE DOLCE –SAN TEODORO

Sicilia 5: Due Torri, GELA – IGEA VIRTUS – SICULA LEONZIO – SANCATALDESE

Toscana 17: Gavorrano, Ghivizzano Borgoamozzano, Grosseto, Jolly & Montemurlo, Montecatini, Olimpia Colligiana, Pianese, Poggibonsi, Ponsacco, San Giovanni Valdarno, Viareggio, Massese, REAL FORTE QUERCETA – RIGNANESE -SCANDICCI -SAN DONATO TAVARNELLE, VIVIALTOTEVERE

Trentino Alto Adige 3: Levico Terme, Dro, VIRTUS BOLZANO

Umbria 3: Città di Castello, Foligno, TRESTINA

Veneto 17: Abano, Altovicentino, ArzignanoChiampo, Ital Lenti Belluno, Calvi Noale, Campodarsego, Delta Calcio Rovigo, Este, Legnago Salus , Luparense San Paolo Padova, Mestre , Union Ripa La Fenadora, Virtus Vecomp Verona, Montebelluna ADRIESE – ECLISSECARENI PIEVIGINA – VIGASIO

SAN MARINO 1 : San Marino

Serie D: il primo anno senza squadre di Frosinone e Latina 29 Luglio 15:00

Dopo tanti anni quella che inizierà il prossimo 4 settembre potrebbe essere una serie D senza squadre delle province di Frosinone e Latina.

L’anno scorso erano presenti tre formazioni: Fondi, Aprilia e Isola Liri. I pontini del Fondi possono considerarsi a tutti gli effetti ripescati in Lega Pro. Non possono invece gioire i tifosi dell’Isola Liri. Purtroppo la società con una storia di 91 anni alle spalle, a causa di gravi difficoltà economiche, ha dovuto alzare bandiera bianca e non è riuscita a iscriversi al Campionato.Sono giorni di attesa invece per l’Aprilia. La società pontina è retrocessa sul campo due mesi fa e dopo diversi anni tra Lega Pro e serie D si è dovuta ricalare nella realtà dell’Eccellenza: è stata in ogni caso effettuata la richiesta di ripescaggio. A sud di Roma non mancheranno squadre in D, ma che non fanno parte delle province di Frosinone e Latina, ovvero le neopromosse Ciampino ed Anzio, della stessa Serpentara, del Cynthia e dell’Albalonga.

Il Como fallito: le rivali sono Varese, Lecco e Monza 26 Luglio 12:08

Il Como è fallito. Dopo l’esito dell’udienza in tribunale sulla società di via Sinigaglia, tutta una città e tutta una tifoseria si leccano le ferite. La Procura aveva formalizzato un’istanza di fallimento a carico del Como, contestando il mancato pagamento di un mutuo con Monte Paschi e i debiti con una serie di creditori della società oltre a un pesante passivo nei confronti dell’erario. Evidentemente le certificazioni portate dal Calcio Como o non hanno convinto il giudice Mancini o non sono state ritenute sufficienti. Il Como ha la possibilità di fare ricorso. È peraltro ovvio che si apra adesso uno scenario di incertezza sul futuro della società. Ricordiamo che i derby calcistici regionali più sentiti in Lombardia per il Como sono quelli con Varese, Lecco e Monza.

1' turno Coppa Italia, derby toscano Carrarese-Arezzo 21 Luglio 16:37

Di seguito gli accoppiamenti del 1° turno a cui parteciperanno 36 squadre: 27 della Lega Pro e 9 della Serie D:

Cosenza-Frattese; Modena-Francavilla; Ancona-Sudtirol; Livorno-Juve Stabia; Matera-Caronnese; Reggiana-Feralpi Salò; Cremonese-Fermana; Como-Montecatini; Padova-Seregno; Foggia-Pontedera; Lecce-Alto Vicentino; Alessandria-Teramo; Maceratese-Campodarsego; Casertana-Tuttocuoio; Carrarese-Arezzo (DERBY TOSCANO); Pordenone-Grosseto; Bassano Virtus-Fidelis Andria; Robur Siena-Messina.