Poco spazio per Marchisio, il peso delle scelte di Allegri...

Marchisio ci riprova? In campo contro il Bologna per non pensare più ad un futuro alla Pirlo...

di Mattia Marinelli

I tifosi bianconeri non vedono i loro campioni in grande spolvero. Khedira non è più il crack delle scorse stagioni, mancano i suoi gol e la sua trazione. Pjanic ha imparato alla grande il ruolo di metronomo, ma non sempre sta bene sul piano fisico. Matuidi sta facendo discretamente, ma il palato dei tifosi juventini è abituato a qualcosa di più negli ultimi anni.

E allora perchè non Marchisio? Se lo chiedono in molti e la risposta cozza contro le scelte di Allegri che gli concede poco spazio. Come spesso accade neelle discussioni calcistiche gli schieramenti della tifoseria sono molteplici. Nonostante il Principino scalpiti e ci siano molti sostenitori che lo vorrebbero in campo più spesso e con più convinzione, ci sono altri che fanno notare come negli ultimi 3 anni, al netto del grave infortunio, ben di rado si sia visto il vero Marchisio.

Come se ne esce?

Con il Bologna. Allegri dovrebbe lanciare dal primo minuto proprio lui, proprio Claudio Marchisio in un ipotetico centrocampo a 3. Il ‘Principino’, dopo i problemi al ginocchio operato nel 2016, sta cercando di riconquistare una maglia da titolare in un reparto ricco di qualità e quantità, con i vari Pjanic, Khedira, Matuidi e Bentancur che, fin qui, gli sono stati preferiti dal tecnico livornese. E' anche per questo motivo Marchisio riflette sul suo futuro. Il numero 8 bianconero ha un contratto in scadenza nel 2020 che dovrebbe rispettare. Prima del ritiro però il centrocampista vorrebbe provare una nuova avventura, di vita e professionale, trasferendosi negli Stati Uniti per giocare qualche stagione nella MLS. Marchisio quindi potrebbe non chiudere la carriera alla Juventus e fare una scelta ‘alla Pirlo’.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.