Grande Roma europea, le streghe le vede solo il Chelsea

Champions, la Roma strega il Chelsea di Conte - Il day after, le reazioni sui social e una difesa che continua a stupire

di Angelica Cardoni

Viene spontaneo domandarsi come si sia svegliata la Roma giallorossa dopo il 3-0 contro il Chelsea. E viene altrettanto spontaneo immaginare lo stato d'animo, la gioia e l'entusiasmo che ci sono oggi a Trigoria. Erano quasi due anni che la Roma non vinceva in Champions allo stadio Olimpico. L'ultimo successo, infatti, risale al 4 novembre 2015 nella sfida contro il Bayer Leverkusen, quando il 3-2 finale lo decise Pjanic su calcio di rigore, dopo novanta minuti folli con la Roma che, in vantaggio di 2-0, rovinò tutto per l'approccio sbagliato in avvio di ripresa. E da allora, ci sono stati tanti cambiamenti. Totti ha dato il suo addio al calcio, tanti giocatori hanno scelto strade diverse, altri sono arrivati a Roma. Altri ancora hanno cambiato pelle. Dzeko, ma anche El Shaarawy (arrivato nel gennaio 2016) che dopo la doppietta di ieri è tornato a essere il Faraone di un tempo. Senza dimenticare il tocco di Eusebio Di Francesco che, con lavoro, tenacia e convinzione, è riuscito a spazzare via la Roma targata Spalletti. Certo, questo è solo l'inizio, come ha ribadito lui stesso dopo la partita: “Il nostro è un percorso di crescita e questa vittoria deve essere un punto di partenza”. Intanto, è riuscito a imporsi sempre di più: se prima tutti lo attaccavano ed erano diffidenti, adesso lo seguono. Giocatori inclusi. E gli otto punti nelle quattro giornate sono un record storico. Insomma, all'Olimpico meglio di così non poteva andare: ottima prestazione, tre punti, tre gol e primo posto nel girone.

Le reazioni sui social – I festeggiamenti sono iniziati all'Olimpico per poi invadere i social, durante la notte e anche oggi. Il primo che ha esaltato la partita della Roma è stato Francesco Totti: “Una grande prestazione, una grande notte, una grande Roma”. L'ex capitano è stato immortalato in una foto su Instagram anche dal ds Monchi: “Con il capitano e i 'caradonuts'. Notte magica, grande vittoria”. Si sono aggiunti anche Nainggolan (“Grande nottata, risultato importante e ambiente caldissimo) e Strootman: “Notte perfetta all’Olimpico! Grande vittoria, pubblico fantastico e tre punti in più”. Senza dimenticare Alessandro Florenzi (“Una Roma da paura”) e l'infortunato Karsdorp che hanno esaltato la vittoria della Roma tramite Instagram. Non poteva mancare una foto del Faraone: “Serata indimenticabile”.

Difesa di ferro – La Roma, in Champions, è la migliore delle italiane. E forse pochi lo avrebbero immaginato al momento del sorteggio. Dopo le incertezze nell'esordio contro l'Atletico, tutto è filato liscio: dal Qarabag al Chelsea nessun intralcio. E ora la qualificazione agli ottavi è ipotecata. Di Francesco ha trovato l'erede di Salah in El Shaarawy e ha rigenerato un giocatore come Dzeko in grado di fare la differenza anche senza segnare. Il punto di forza, però, è la difesa. In Serie A, i giallorossi non subiscono un gol da tre gare consecutive e su dieci partite ne hanno incassati soltanto cinque. Nove in totale nelle 14 gare stagionali. Numeri che fanno riflettere, anche perché questa difesa concede poco anche se cambiano gli interpreti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.