Nel suo momento difficile, il cuore di Milik

Milik cuore d’oro nonostante la sfortuna

di Emanuele Landi

Ciò che non ti uccide ti fortifica, recitava un vecchio proverbio e deve averlo capito a proprie spese ArekMilik. L’attaccante polacco del Napoli, il 22 settembre ha subito un nuovo infortunio che lo costringerà a stare lontano dai campi per almeno 6 mesi, ma in estate ha dimostrato di aver avuto un animo davvero gentile nei confronti di un suo compagno di nazionale. Il bomber del Napoli ha, infatti, pagato l’intervento chirurgico al ginocchio a Konrad Nowak. Il centrocampista 22enne del GornikZabzre, si è operato in estate presso Villa Stuart, per mano del dottor Mariani, lo stesso che è intervenuto chirurgicamente nello scorso ottobre per ricostruire il crociato sinistro dell’attaccante ex Ajax e pochi giorni fa con il ginocchio destro, per l’infortunio rimediato contro la Spal.

Milik ha dimostrato una grande bontà d’animo, pagando 20.000 euro per l’operazione del connazionale. Il centravanti non poteva certo sapere in estate che la sfortuna si sarebbe accanita nuovamente contro di lui, ma ha certamente mostrato una sensibilità più unica che rara. La lunga sofferenza per il lungo infortunio deve aver talmente colpito l’animo del giocatore, che vorrebbe che gli altri non soffrissero come ha fatto lui. Di certo, dopo aver scoperto questo gesto, rivelato dal portale polacco SportoweFakty, non solo i tifosi del Napoli, ma tutti gli appassionati di calcio vorranno rivedere all’opera, non solo un campione ma anche un grande uomo, chiamato ArekMilik.