Per Pioli e l'Inter in arrivo l'esame Juventus dopo 7 vittorie consecutive

Non solo non finiscono, ma sono sempre più duri: gli esami per l'Inter di Pioli - Adesso a Torino contro la Juventus

di Bettino Calcaterra

Sette vittorie consecutive: non succedeva dall’autunno 2012. Allenatore di quella Inter era Andrea Stramaccioni. Dopo la sconfitta interna patita contro il Siena (0-2) l’Inter inanella sette vittorie consecutive (Chievo, Fiorentina, Milan, Catania, Bologna, Sampdoria, Juventus) per poi arrestare la propria striscia positiva in quel di Bergamo l’11 novembre 2012 perdendo 3-2 contro l’Atalanta. Una settimana prima, il 3 novembre 2011, quella Inter riuscì ad espugnare lo Juventus Stadium per 1-3. Prima sconfitta dopo 49 giornate di imbattibilità e prima sconfitta in assoluto nel nuovo stadio inaugurato ufficialmente in campionato l’11 settembre 2011 contro il Parma.

Sette vittorie consecutive, Juventus e allo Juventus Stadium. Quante analogie. Quella Inter era praticamente albiceleste; costruita intorno ai reduci del triplete (Samuel, Zanetti, Cambiasso e Milito) aveva arricchito la rosa con Palacio, Silvestre e Alvarez e nella testa dei tifosi poteva provare a rivincere lo scudetto. Oggi la situazione è completamente diversa. Oggi sta nascendo una nuova Inter, una squadra che sarà protagonista sicuramente nei prossimi anni ma che non è ancora pronta per vincere lo scudetto, almeno quest’anno. E allora con quale stato affrontare la partita di domenica sera?

Nel migliore dei modi, consapevoli di avere tre risultati su tre. Se si perde non siamo i primi che perdono a Torino e non saremo nemmeno gli ultimi, se si pareggia sarebbe un’ottima conferma del fatto che la strada intrapresa sia corretta e bisogna crederci mentre se dovessimo vincere … no dai diciamo che è impossibile. Troppo forti i bianconeri per poter ancora vincere in casa loro, troppo forti per pensare di strappargli 6 punti in due partite, troppo forti per pensare di battere la squadra campione d'Italia degli ultimi 5 anni e regina del calciomercato 2016/2017.