Non solo Bonucci ed Herrera, il Milan si concentra sui conti del bilancio

Dopo l'Uefa e prima dell'Italia: approvato il bilancio semestrale del Milan

di Mattia Marinelli

Dopo il giovedì di Nyon che si è concluso all'insegna di una giornata costruttiva di lavoro con l'Uefa e dopo tutte le polemiche sulle intitolazioni interiste della città di Milano e sulla sottovalutazione della prova di Bonucci in sacrificio nella gara di andata a Solna che ha comportato una mini-frattura al naso per il capitano rossonero, in casa Milan hanno preso il sopravvento i conti. I numeri del bilancio semestrale. Viatico per il prossimo bilancio che sarà approvato definitivamente all'inizio dell'autunno del 2018.

L'assemblea dei Soci AC Milan è avvenuta a ridosso dell'accordo concluso dal Milan con un Fondo per spostare su un margine di 5 anni ildebito con Elliott, rifinanziandolo e postponendolo e poco prima del grande impegno di San Siro fra Italia e Svezia che vedrà la presenza a San Siro di Marco Fassone, Massimiliano Mirabelli e Vincenzo Montella.

Nel bilancio consolidato del Milan al 30 Giugno 2017, òa perdita è stata di 32,624 milioni di euro, in linea con gli esercizi precedenti e ricordando che sul piano semestrale tre mesi e mezzo erano di gestione Fininvest, due mesi e mezzo post closing e di inizio calciomercato da parte della nuova gestione. C'è stato anche, in soldoni, l'aumento di capitale effettuato per 49 milioni sui 60 previsti. Nello stesso periodo dell'anno scorso, la perdita è stata di 36 milioni. Venerdì scorso sono arrivati 22 mln di euro come aumento di capitale da parte del presidente Yonghong Li. Mentre 27 mln erano già arrivati nei mesi scorsi. Il Club è perfettamente in linea con il programma di versamento da parte del socio di maggioranza, tutti regolarmente versati.

 

 

.