L'Inter deve fare chiarezza e reagire al Milan che imperversa

Inter, un po' di chiarezza non farebbe male

di Bettino Calcaterra

Kōnstantinos Manōlas, Antonio Rudiger, Stefan De Vrij, Felipe, Ricardo Rodriguez, Kevin Strootman, Gregory Krychowiak, Marco Benassi, Andrea Petagna, Federico Bernardeschi, Domenico Berardi, Andrea Belotti, Patrik Schick, Luis Muriel, Marco Verratti, Alexis Sanchez, Douglas Costa, Lucas Moura, Angel Di Maria, Dries Martens, Benjamin Henrichs, Sime Vrsaljko, Victor Lindelof, RadjaNainggolan, Arturo Vidal, Naby Keita, Lucas Lima, Javier Pastore, Dalbert Henrique; questi sono solo alcuni dei nomi accostati all’Inter per quello che doveva essere il mese di Luglio più bello della storia nerazzurra. Si era detto, aspettiamo che si chiuda il primo semestre del 2017, rispettiamo i paletti previsti nel “settlementagreement” imposto dall’Uefa per rientrare nei parametri del Fair-Play finanziario e poi vedrete la vera forza di Suning.

Ad oggi 14 Luglio, giorno della presa della Bastiglia in Francia, l’umore dei tifosi nerazzurri non dei migliori. I soli acquisti di Daniele Padelli, Milan Škriniar e Borja Valero non possono rendere ottimisti i tifosi interisti che stanno passando da InterIsComing a wait and see. Non hanno alternative. La loro preoccupazione sull’immobilismo di Sabatini & co. è evidente. Ad accentuare la pseudo depressione da seconda settimana di Luglio ci si sono messi i cuginastri, giudicati , fino a ieri i “cinesi” meno liquidi e che nell’arco di poco più di un mese hannoacquistato a più non posso aggiudicandosi anche diversi giocatori che avrebbero perorato, molto bene, la causa interista e le parole del D.S. Ausilio ai microfoni di Sky Sport. Il buon Piero ha dato il colpo di grazie ai sogni dei tifosi: “Nainggolan incedibile, i sogni sono belli perché possono essere realizzati, la mia realtà mi fa fare altri ragionamenti, la squadra si costruisce con logica, vogliamo fare questo,in questo senso bisogna tenere conto della logica del gruppo, non si può pensare di portare chi guadagna 3-4 volte di più del nostro miglior giocatore, questo però non esclude occasioni importanti per migliorare l’Inter, vogliamo magari valutare giovani e top player che all’Inter possono trovare una nuova dimensione.

Stasera presso la sala stampa del Parco Sportivo di Riscone di Brunico, si terrà la conferenza di Walter Sabatini, nuovo Coordinatore dell'Area Tecnica del network calcistico di Suning Sports. Sabatini stasera dovrà essere chiaro e trasparente. Dovrà dire ai tifosi quali sono i programmi del gruppo Suning, se è ancora in essere il progetto di costruire una grande Inter o se, nel frattempo, è cambiato qualcosa e quindi le nuove linee sono quelle accennate da Ausilio e captate dal semi immobilismo delle prime due settimane di luglio.