Calciomercato Inter non male, ma con un rinforzo in più la Champions deve arrivare...

Passato, presente e futuro: che ne sarà dell’Inter?

di Michael Dones

Il calciomercato si è aperto da diverso tempo e, avvicinandosi i celeberrimi “giorni del Condor” (29-30-31 gennaio, una sorta di “giorni della merla 2.0), è giusto trarre un parziale bilancio (con qualche previsione sul futuro) su quello che è stato (e ciò che sarà) del calciomercato Inter made by Bono & Bruce (pardon, Ausilio e Sabatini).

LISANDRO LOPEZ. Il difensore centrale è stato acquistato dietro richiesta della mamma di Spalletti (leggasi con ironia..) e, se tutto dovesse andare bene, si dovrebbe accomodare in panchina al fianco di Andrea Ranocchia, pronto a subentrare in caso di infortuni o, semplicemente, per far rifiatare uno fra Skriniar e Miranda. Il giocatore, ex Benfica, in Portogallo non era considerato titolare, ma comunque, quando ha giocato, non ha mai sfigurato. Ha tutti i numeri per fare bene e, quindi, è un acquisto da 6-6,5.

RAFINHA ALCANTARA. Un vero e proprio jolly, dato che può giocare ovunque nelle tre posizioni dietro a Mauro Icardi anche se, molto probabilmente, lo “Spallettone” lo impiegherà da “centrale” proprio dietro al bomber di Rosario. L’unica piccola/grande pecca è che il brasiliano non vede il campo, causa infortunio, dal lontano aprile e quindi è una vera e propria scommessa. Acquisto da 6, con asterisco che rimanda a fine Campionato.

Passando al lato “Fantacalcio, rumors, balle colossali, follie”, in questi giorni, sulla carta stampata, oltre al nome concreto di Ramires (sempre più bloccato dallo Jiangsu Suning), si fanno quelli di Mateo Kovacic e Daniel Sturridge. Il primo, ex Inter in forza al Real Madrid, sembra proprio del tutto inarrivabile mentre per il secondo, attaccante del Liverpool ed ex Manchester City, ci sarebbe qualche speranza in più. Unico neo la sua carriera “spezzettata” da diversi infortuni e la sua non fissa titolarità. A ciò si aggiunge la sua nazionalità: gli inglesi in serie A, per lo meno all’Inter, non hanno mai sfondato e fatto faville…

Un altro rinforzo, comunque, all’Inter deve arrivare. Se ciò si verificasse, per i nerazzurri non ci dovranno essere più scuse: obiettivo Champions League.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.