Milano, il secondo derby cinese d'Europa dopo Birmingham

Derby totalmente cinesi, Milano dopo Birmingham: e c'è anche il terzo...

Il primo derby cinese di Milano lo si sarebbe dovuto giocare il 20 Novembre scorso, ma sappiamo che non è andata così. Sarà derby all China invece alle 12.30 del sabato di Pasqua 2017, ovvero il 15 Aprile. Sarà quello in vero momento in cui Zhang Jindong e Yonghong Li si contenderanno Milano. Per Yonghong una sorta di record, ovvero giocare un derby due giorni dopo essere diventato proprietario del Club. Qualcosa di simile accadde a Massimo Moratti il 15 Aprile 1995, anche in quel caso in un sabato di Pasqua. Dunque la Cina. Una Cina che corre, che si espande forte nel calcio come conferma la Serie B portoghese che è praticamente sua, e anche questo si sa. Ma che quello di Milano non sia il primo derby cinese in Europa, è una primizia confermata dalla foto-grafica di Sky. Come stracittadina, il derby milanese è il secondo fra Club cinesi in Europa, come derby in senso assoluto il terzo. La prima città targata Cina è infatti Birmingham. Nelle West Midlands inglesi, a Birmingham, l'Aston Villa è totalmente cinese così come una parte del Birmingham City. Quello di cui stiamo parlando viene chiamato, nel calcio inglese, The Second Derby, perchè come densità di popolazione è secondo solo ai derby londinesi. tra i Villans e i Blues c'è una rivalità fortissima fin dal 1879. Sempre West Midlands inglesi, ma qualche chilometro più a nord cè il derby forse più sentito in Inghilterra: tra West Bromwich Albion, quasi tutto cinese, e Wolverhampton Wanderers, tutto cinese. Questo è il Black Country Derby. La denominazione deriva dal fatto che la rivalità fra le due squadre è nata proprio nella zona industriale del Black Country: non a caso nel 1840 la forte industralizzazione ricopriva il territorio di fuliggine nera.

Ma per tornare all'Inter-Milan tutto cinese ormai imminente, vale la pena segnalare che l'orario scelto, le 12.30, una collocazione tv fatta apposta per soddisfare l'enorme mercato televisivo asiatico, genera grandi numeri. Non a caso il derby di Milano si annuncia come la gara più vista di sempre in televisione nella storia del calcio italiano. Lo rende noto la Lega Serie A in una nota. L'orario di inizio consentirà, infatti, al pubblico dell'area asiatica di seguirlo in prime time raggiungendo, in quelle regioni, 566 milioni di potenziali telespettatori. Numero che cresce fino a 862 milioni considerando tutto il mondo, con 39 broadcaster a trasmettere in diretta la sfida tra le squadre di Pioli e Montella. La seconda macro area con più pubblico sarà quella europea (20 tv collegate e 186 milioni di tifosi raggiunti), seguita dal Centro e Sud America (3 tv e 98 milioni). L'impatto cinese della stracittadina è legato anche al fatto che De Sciglio e Candreva si sono collegati in diretta, rispettivamente da Milanello e da Appiano Gentile, per una lunga intervista andata in onda in diretta in Cina sulla piattaforma Weibo.