31.000 abbonamenti Milan, come l'anno di Ibra e Thiago Silva

Non sono 40.000, ma sono i 31.000 abbonati dell'ultimo Scudetto del Milan

di Enrico Vitolo

Si può passare alle cose formali, ancora una volta. Anche se il calciomercato è terminato. Aspettando infatti la chiusura ufficiale, che può comportare ulteriori miglioramenti, il Milan può mettere già una prima firma sul dato relativo alla campagna abbonamenti 2017-18. E che firma, come se fosse la presentazione di un nuovo Bonucci. Ad oggi, infatti, sono 31.000 i tagliandi acquistati dai tifosi rossoneri. Un dato scaturito dalla grande campagna acquisti perfezionata nel corso dell’estate dal duo Mirabelli-Fassone, un dato che non era così alto davvero da troppo tempo in casa Milan. Nel 2011-12, per intenderci l’estate post Scudetto con Allegri, si toccò quota 31.233, numeri raggiunti grazie alla vittoria ottenuta proprio nell’anno precedente e non tanto dai colpi del mercato (Mexes, Nocerino ed El Shaarawy). L’ultimo record, invece, risale al 2008-09, quella volta fu l’ingaggio di Ronaldinho, oltre al ritorno di Sheva, a far scattare l’entusiasmo tra il popolo del diavolo con 40.000 tessere sottoscritte.

Cifre che certamente non potranno essere raggiunte entro il prossimo 14 di settembre, ma il Milan spera ancora in un ultimissimo scatto da parte dei propri supporters. Intanto il dato attuale rappresenta già il migliore di tutta la serie A. Ad un passo ci sono i cugini dell’Inter, che non hanno però comunicato il numero esatto di abbonamenti venduti (si vocifera 31.000). Dietro ecco la Juventus con 29.200 abbonati, la Roma con 20.000, il Genoa con 17.144, la Fiorentina con 17.000 nonostante un’estate tribolata e la Sampdoria con 16.400. Importanti anche i numeri inanellati dall’Atalanta che, rispetto allo scorso anno, ha staccato quasi 4.000 abbonamenti in più. Un vero boom l’hanno avuto la Spal e il Benevento, 8.103 nel primo caso e 7.783 nel secondo caso. Un vero flop, invece, per il Napoli che si è fermato a quota 5.888 che vuol dire penultimo posto in classifica davanti solo al Sassuolo (leggeri miglioramenti per la Lazio arrivata a 11.000 ma il dato non è ufficiale).