Sampdoria, il Gentleman è Fabio Quagliarella

Tutto il fair-play di Quagliarella: serio e professionale nonostante tutto

di Luca Uccello - @Lucaucce

Il Premio Gentleman Fair Play 2017, giunto alla sua 22esima edizione, è andato a Fabio Quagliarella. La filosofia e il prestigio di questo importante riconoscimento, unico nel suo genere, non cambiano, anzi si rafforzano. Lealtà sportiva, fair-play, e stile sono le caratteristiche prese in esame e premiate durante il Gala che la Milano sportiva ha deciso di far suo nel corso degli anni. L’attaccante della Sampdoria, ex di Napoli, Torino e Juventus, eredita il prestigioso riconoscimento da Giacomo Bonaventura, vincitore dello scorso anno. La prestigiosa “Torretta”, negli anni precedenti era finita nelle mani di giocatori del calibro di Ronaldo, Kakà, Del Piero, Figo, Pirlo e Maldini.

L’attaccante, nato a Castellammare di Stabia, ha avuto la meglio sugli altri candidati, tra cui Alejandro “Papu” Gomez, Suso e Roberto Gagliardini, totalizzando quasi il 50% dei voti raccolti tra i tifosi di tutta Italia, segno di grande rispetto e considerazione nei confronti dell’uomo prima del giocatore. Fabio Quagliarella in campo ha sempre osservato un comportamento leale e rispettoso sia nei confronti degli avversari che dei tifosi sugli spalti e ha dovuto superare un momento personale che avrebbe messo in ginocchio la professionalità di molti. Il numero 27, invece, ha dimostrato tutta la sua forza e la sua professionalità continuando a lavorare con la serietà che l’ha sempre contraddistinto. Dopo le scuse della sua Napoli, oggi, un riconoscimento che lo vuole risarcire, almeno in parte, di tutte le difficoltà che ha dovuto affrontare in questi anni.