Lo Scudetto degli spettatori, San Siro occupa due gradini del podio con Inter e Milan

Verso il derby di Pasqua: Inter prima e Milan terzo nella classifica delle affluenze allo Stadio

di Enrico Vitolo

Ci sono classifiche e classifiche. Per cui non solo quella generale del campionato dove chi arriva per primo vince il tanto desiderato Scudetto, di solito c’è anche dell’altro. Ognuna con le sue caratteristiche, che non consentiranno di cucire sul proprio petto un altro tricolore ma che in ogni caso hanno il potere di regalare qualche piccola-grande soddisfazione. Sia ad un singolo giocatore, vedi nel caso della classifica dei marcatori, ma anche ad un intero club. Poi se al blasone si aggiunge anche un discorso economico allora sì che la situazione si fa decisamente interessante. Molto più interessante. Ne sa qualcosa l’Inter che attualmente è il primo club italiano per presenze allo stadio: da agosto scorso ad oggi infatti nelle volte in cui San Siro si è vestito di neroazzurro ha ospitato 624.430 spettatori, che facendo due calcoli vuol dire una media di 44.602 a partita. Numeri importanti, che si riconfermano dopo quelli inanellati nella scorsa stagione quando furono 865 e spiccioli in totale (con una media di 45.538). Dietro l’Inter ecco la Juventus, terza dodici mesi fa ed oggi invece già in seconda piazza con 599.448 tifosi presenti allo Stadium nelle 15 gare fin qui disputate (39.963 la percentuale a partita). Al terzo posto spazio per il Milan (594.142 totali e 39.609 di media) che guadagna così una posizione rispetto al campionato scorso (719.358 e 37.861), mentre al quarto ed al quinto ci sono Napoli e Roma. I partenopei hanno perso una media di circa 5.000 spettatori a partita, mentre i giallorossi addirittura 7.000. Non esattamente quello che si augura una società, ma le problematiche nate negli ultimi tempi hanno condizionato e non poco. Scorrendo, poi, la classifica, ci sono Fiorentina (sesta), Bologna (settima), Genoa (ottava) e Sampdoria (nona), mentre agli ultimi tre posti Sassuolo (con 12.139 di media), Empoli (9.631) e Crotone (6.982).