Fine 2017, tutti i derby del weekend

Tanta Serie C italiana...e poi il derby caro a Rino Gattuso: l'Old Firm...Celtic-Rangers, proprio a Glasgow...

di Marco Varini

Ultimo weekend del 2017, ed è la Serie C l'assoluta protagonista di fine anno. Mai come in questo weekend infatti, saranno tante le sfide nei tre gironi di Lega Pro. Si parte già questa sera, da San Benedetto del Tronto, teatro del sentitissimo derby marchigiano Sambenedettese-Fermana, per il girone B. Fischio d'inizio ore 20.45 allo stadio "Riviera delle Palme". Padroni di casa alla ricerca del riscatto dopo lo 0-2 del match di andata. La classifica vede i padroni di casa al 3° posto con 29 punti, a -1 dal Renate 2°, Fermana 10^ a quota 23, alla ricerca di punti importanti per restare in zona playoff. Passando al Girone A troviamo diverse sfide nella region derby Toscana, a cominciare dal match delle 14.30 tra la Robur Siena e il Pisa. Ultimo impegno del 2017, per una chiusura col botto. Un derby molto sentito e importante per il futuro delle due squadre. Il Pisa non è quello di inizio stagione, è una squadra cresciuta molto, reduce dalla vittoria per 2-0 contro l'Olbia. La Robur, 2^ in classifica con 36 punti, cerca di accorciare sul Livorno capolista, per il Pisa, 3° a -1 dalla stessa Robur, occasione sorpasso.

Sempre nel girone A altre due sfide importanti, su tutte Livorno-Prato. Si gioca domani, ore 18.30, all'Armando Picchi di Livorno. È la classica sfida testa-coda, si affrontano infatti la capolista Livorno, al comando con 46 punti, e il fanalino di coda Prato, all'ultimo posto con soli 11 punti. Una sfida che sulla carta sembrerebbe senza storia, ma in un derby si sa nulla è scontato, a maggior ragione se guardiamo al match d'andata, terminato sul punteggio di 1-1. Per il Livorno è dunque un match da non sottovalutare, il Prato sogna lo sgambetto. Stesso orario (18.30) anche per la sfida che chiude il quadro del girone A, Pontedera-Lucchese. Un derby carico di tensione, soprattutto per i padroni di casa, reduci dalla pesante sconfitta per 5-1 subita sul campo dell'Alessandria, e chiamati dunque ad un pronto riscatto. Situazione non facile nemmeno per la Lucchese, reduce da 2 sconfitte consecutive, ma soprattutto dal ko per 4-1 nell'altro derby contro la Robur. Classifica delicata per entrambe, con il Pontedera 15° a quota 21 punti, gli stessi del Pro-piacenza, (prima squadra della zona retrocessione), 3 punti in meno della Lucchese, 13^ a quota 24, che mira ad allontarsi dalle zona calda.

Sfide caldissime anche nel Girone C, su tutte il derby calabrese Catanzaro-Reggina, in campo domani alle ore 14.30. Una sfida sentitissima quella del Nicola Ceravolo, per un derby con una forte rivalità calcistica anche fra le due tifoserie. Un match particolare quello di domani, nel quale i supporters catanzaresi ricorderanno Massimo Capraro, storico leader scomparso nel '96 a causa di un incidente stradale. Match delicato per la Reggina, 16^ con 18 punti e dunque in piena zona retrocessione. Più tranquillo il Catanzaro, 11° a quota 24, ma a caccia di punti importanti per la zona playoff. Stesso girone per il posticipo di giornata, il derby tutto pugliese Virtus Francavilla-Bisceglie, in campo alle ore 18.30 al "Giovanni Paolo II". Un match ricco di tensione derby, e ancora più delicato per la Virtus. I biancoazzurri sono reduci infatti dal brutto ko per 4-0 nel derby contro il Lecce, mentre il Bisceglie arriva dal successo per 3-1 sulla Paganese. Due squadre divise da soli 2 punti in classifica, la Virtus è infatti 8^ a quota 28, mentre al 10° posto c'è il Bisceglie con 26 punti. Per gli ospiti è l'occasione per il sorpasso.

Chiudiamo il nostro giro derby con un salto in Scozia, più precisamente a Glasgow, per un match ricco di storiae fascino, con una rivalità fortissima, e che non ha bisogno di presentazioni. Parliamo ovviamente dell'"Old Firm, il match fra il Celtic e i Glasgow Rangers, in campo domani (ore 13) a Celtic Park. Un derby con una forte rivalità, che va ben oltre il campo, ma che racchiude una divisione profonda, perfino a livello di religione. Cattolicesimo contro protestantesimo, indipendentismo contro unionismo, tutto questo è il derby di Glasgow. 409 i match disputati fin qui, con un bilancio che vede 152 vittorie Celtic, 159 vittorie Rangers e 98 pareggi. L'ultimo precedente è del 23 settembre scorso, match terminato con la vittoria per 2-0 a favore del Celtic. La classifica vede il Celtic al comando con 50 punti, Rangers al 3° posto a quota 39, chiamati ad una vittoria che porterebbe una soddisfazione in una stagione che difficilmente li vedrà trionfare in Premiership.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

.