Derby numero 124 al Riazor, la Galizia si divide

Domenica derby: il Deportivo in campo per la riscossa, il Celta per il primato regionale

 

di Marco Varini

 

Si avvicina “El Derbi galego”, o come diremmo in Italia, il derby della Galizia. Domenica alle 18.30, al “Riazor” di La Coruña, c’è Deportivo-Celta Vigo, il 124° derby tra le due formazioni. Un derby molto sentito da quelle parti, con il Depo chiamato a riscattare la pesante sconfitta subita all’andata. Il match dello scorso 23 ottobre è infatti terminato 4-1 a favore del Celta Vigo. I tifosi del “Riazor” si aspettano una reazione d’orgoglio, considerando che il Deportivo è ben lontano dagli standard di qualche anno fa, dove militava stabilmente in Champions League.

 

La storia del Deportivo recita che nel 1902 Jose María Abalo, uno studente che fece ritorno in patria dopo una permanenza di studio in Inghilterra, introdusse il calcio nella città di A Coruña. Nel maggio 1907 Alfonso XIII concesse al club l'appellativo Real e la squadra cambiò il nome nell'attuale. Il Depor cominciò a giocare al Corral de la Gaiteira ("Campo dei suonatori di gaita"), ma presto si spostò al vecchio Riazor, un nuovo campo vicino l'omonima spiaggia di Riazor.

 

Il “Real Club Celta de Vigo SAD”, o più comunemente conosciuto come Celta Vigo, è stato fondato il 23 agosto 1923, a seguito della fusione del Real Vigo Sporting e del Real Fortuna Foot-ball Club. La compagine, soprannominata Los Celestes ("i celesti") gioca tradizionalmente in tenuta bianco-celeste nello stadio casalingo Balaídos, che può ospitare fino a 32.500 spettatori ed il cui nome, in lingua galiziana significa "campo libero". Il Celta Vigo ha disputato un alto numero di stagioni in massima divisione spagnola, pur non avendo mai conseguito alcun trofeo domestico nonostante varie occasioni guadagnate. Ha partecipato, specialmente negli anni novanta, varie volte alle competizioni europee.

 

La classifica attuale delle due squadre vede il Celta Vigo all’11° posto con 35 punti, il Deportivo è 15° con 27 punti. Un’eventuale sconfitta potrebbe far scivolare il Deportivo verso la zona retrocessione. Il Depo arriva però dalla vittoria a sorpresa di domenica scorsa col Barcellona, (2-1), ancor più sorprendente se consideriamo che è arrivata pochi giorni dopo l’incredibile 6-1 del Barça sul PSG, la clamorosa rimonta in Champions. Il Celta viene invece dalla sconfitta in casa (0-1) contro il Villareal. Domenica un nuovo derby, una nuova storia, la Galizia è pronta a viverla.