Lazio bene in campo, meno in infermeria

Lazio, gioie e dolori - Le aquile domano il Toro, ma in infermeria scatta l’allarme rosso

di Angelica Cardoni

Quarta vittoria di fila, quarto posto in classifica. Poi, il sorpasso all’Inter e quel treno per l’Europa che procede senza deragliare. Il bilancio biancoceleste è positivo e Simone Inzaghi non potrebbe chiedere tanto di più alla squadra: “Sono felice dei miei ragazzi” - ha dichiarato ai microfoni di Premium Sport dopo la vittoria sul Torino - “Niente sta accadendo per caso”. Immobile ha segnato il gol del vantaggio, Keita e Felipe Anderson hanno disilluso Maxi Lopez che aveva pareggiato i conti dell’Olimpico. Insomma, il gruppo romano continua a vincere, a convincere e a meravigliare. Certo, se ci fosse qualche problemino fisico in meno, l’infermeria della Lazio rifiaterebbe un po’ e Inzaghi, probabilmente, sorriderebbe di più. Sì, perché la vittoria contro l’undici schierato da Mihajlovic è costata un caro prezzo. Radu, De Vrij e Biglia ne sanno qualcosa.

Un trauma contusivo alla regione sacro-iliaca è l’infortunio rimediato da Stefan Radu contro i granata, come ha spiegato il dott. Rodia alla redazione di Lazio Style Channel. Ko anche per Stefan De Vrij, alle prese con un problemino al ginocchio sinistro, già operato in passato. Anche se, gli esami strumentali effettuati sul difensore non dovrebbero destare troppa ansia ai tifosi biancocelesti. A completare il quadro poco idilliaco, Lucas Biglia e il suo tendine rotuleo che fa i capricci e Federico Marchetti, con un trauma distorsivo al ginocchio destro. Tutte situazioni da valutare in vista del futuro e di un calendario che non giustifica passi falsi. Il primo scoglio? Il Cagliari e l’assenza certa dello squalificato Milinkovic. E poi, c’è da concentrarsi anche sulla semifinale di ritorno di Coppa Italia contro i cugini della Roma, in programma il prossimo 4 aprile.

Non sono solo gli acciacchi a turbare la quiete di Formello. Se il bollettino medico spaventa, le voci sul mercato non sono più rassicuranti. Tra tutte, quella su De Vrij che, da troppo tempo, sembrerebbe essere sotto i riflettori dell’Inter. E sotto le mire di Stefano Pioli. Simone Inzaghi, probabilmente, non sarebbe contento di cedere uno dei suoi gioiellini al club milanese. Una valigia con milioni e milioni di euro sarà sufficiente per portarlo sotto il cielo della Madonnina? Nel frattempo però, la Lazio non rimane a girarsi i pollici. Anche per il mercato in entrata. Tra gli obiettivi principali? Sicuramente, un attaccante da affiancare a Ciro Immobile.