Juventus, Lazio, Keita, è il triangolo-Supercoppa

Juventus-Lazio: è la settimana della Supercoppa Italiana - Il destino di Keita, faccia a faccia con il suo probabile futuro

di Angelica Cardoni

Il tempo delle prove è scaduto per Juventus e Lazio che, domenica prossima, si sfideranno per aggiudicarsi la Supercoppa Italiana. Quinta finale negli ultimi quattro anni tra le due squadre, considerando le precedenti gare di Coppa Italia e di Supercoppa Italiana. Juventus-Lazio sembra un film già visto e un libro già letto, ma l'esito è ancora tutto da scoprire. A maggior ragione dopo le partenze di due pedine essenziali come Bonucci e Biglia. Da un lato c'è Allegri, che ha la possibilità di consolidare il primato sulle aquile negli scontri finali, dall'altro c'è Inzaghi, desideroso di invertire la tendenza negativa. E di voltare pagina dalla sconfitta nella finale di Coppa Italia del 17 maggio scorso, quando il club bianconero portò a casa il trofeo grazie alle reti di Dani Alves e Bonucci. Ora entrambi concentrati su obiettivi diversi, il primo con la maglia del Paris Saint-Germain, il secondo con quella del Milan.

L'affare Keita - I fari dello stadio Olimpico di Roma saranno puntati su Diao Keita Baldé, vicinissimo alla Juventus. L'interesse tra il club di Torino e il giocatore esiste da tempo, ma Lotito non molla e continua a chiedere 30 milioni di euro per l'attaccante senegalese. Se la Lazio non dovesse abbassare le pretese, la Juventus potrebbe prenderlo a parametro zero tra qualche mese. “Le grandi cose hanno bisogno di tempo”, ha scritto su Instagram Keita, magari alludendo proprio al suo trasferimento. Secondo le ultime indiscrezioni, l'affare avrà un risvolto proprio dopo il match di domenica sera, quando l'attaccante, al centro del mercato estivo, si ritroverà tra il presente e il futuro. In un match ad alta tensione, carico di aspettative e di emozioni.

Squadre ai nastri di partenza - “Iniziamo a scaldarci?” twitta la Juventus sui social. Il grido di battaglia arriva da Vinovo e bussa direttamente alla porta di Formello. Tutto pronto, o quasi, per il primo trofeo della stagione. Non dovrebbero esserci problemi per Cuadrado che si è allenato regolarmente in gruppo, nonostante il fastidio al polpaccio accusato nelle sessioni precedenti. Inzaghi, invece, ha qualche perplessità in più sulle condizioni di Felipe Anderson che probabilmente lascerà il posto proprio a Keita, il più osservato di tutti.