Il Verona si sente Verona, ma il Chievo è ormai una realtà

Il pacioso Chievo e l'orgoglioso Hellas: tutta Verona si prepara al ritorno del derby di Serie A

di Valentino Cesarini

L'anima del derby di Verona rispecchia proprio le ultime dichiarazioni dei protagonisti. Il presidente clivense Campedelli è stato molto sfumato, dicendo di non voler pensare al derby già in estate e che la stagione sarà lunga e complessa, mentre Filippo Fusco, dg dell'Hellas, è entrato nel merito, sfoderando orgoglio e dichiarando che il vero legame con la città ce l'ha solo il Verona, pur nel rispetto del lavoro del Chievo.

Quindi, è già derby?

Il derby di Verona o derby della Scala torna nella massima serie dopo un anno di assenza. Chievo contro Hellas è un po' come la storia di Davide e Golia. Da una parte un piccolo quartiere che sta sognando da anni nella massima serie con l’apice di un preliminare di Champions League (nel 2006 perso con il Levski Sofia), dall’altra una nobile del calcio italiano, capace di vincere lo scudetto nel 1985 ma di scivolare addirittura in Prima Divisione nel 2007 prima di tornare in A nel 2013/2014.

Ma esiste rivalità fra le due squadre, fra le due tifoserie? Fino al 2001, anno dell’approdo al Chievo in Serie A, si erano giocati derby di B, ma non esisteva una vera e propria rivalità. Ricordiamo ad esempio il 29 maggio 1994, il Chievo che si giocava la promozione a Carrara fu seguito da tantissimi tifosi, molti dell’Hellas. Ma dal 2001 le cose sono cambiate: il Chievo è rimasto stabilmente in Serie A, tranne la stagione 2007/2008 che vinse il campionato di B, e di fatto è diventata una delle squadre che si salvano a metà stagione senza grandi affanni. L’Hellas Verona dopo la retrocessione del 2001/2002 è sprofondata fino alla C1, sfiorando la retrocessione nel 2007/2008 in Serie C2 (vinse i play-out contro la Pro Patria). E’ tornata in A solamente nel 2013/2014, ma al termine della stagione 2015/2016 è retrocessa di nuovo in B, dove questa stagione, classificandosi seconda è tornata nella massima serie.

La rivalità si sente sempre più fra le due società, fra le due tifoserie, soprattutto dal 2010, quando scoppiò la “guerra dei simboli”, ma non si può considerare ancora un derby a livello degli altri quattro in A, anche se le emozioni sono le stesse.

IL PRIMO DERBY - Il primo derby fu giocato il 10 dicembre 1994 e gara che finì 1 a 1. Si giocò la sera del 10 dicembre 1994 di fronte a 30mila spettatori, in occasione della 14°giornata d’andata di Serie B. Al vantaggio del Verona con un rigore di Fermanelli, il Chievo rispose con Gori.

LE STATISTICHE - In 16 incontri ufficiali (8 in A ed altrettanti in B il bilancio è in perfetto equilibrio: 6 vittorie per ciascuno e 4 pareggi. Anche le reti sono in equilibrio: 19 ne ha segnate il Chievo, 20 il Verona.