A Catania il derby che non ti aspetti e il risultato che non ti aspetti

E alla fine chi lo ferma il Catania? Ma la "piccola" Sicula e proprio nel derby

di Carmelo Catania

Davanti a 14mila spettatori, un vero e proprio lusso per la categoria, al Massimino di Catania è andato in scena un quasi inedito derby tra Catania e Sicula Leonzio, che si erano già affrontate ad agosto in Coppa Italia con gli etnei che in quella occasione si erano imposti per 3-2. Questa volta, contro tutti i pronostici, con il Catania in lotta per la promozione in Serie B e la Sicula in lotta salvezza, gli ospiti dell’ex ct Pino Rigoli hanno espugnato il Massimino per 2-1.

Brutta prestazione per i rossazzurri, sotto nel primo tempo con Squillace e che non riescono nella ripresa a ribaltare il match, nonostante il 4-2-4 di Lucarelli. Arriva infatti il colpo del ko con Bollino. A nulla serve il gol di Bogdan, alla fine è 1-2 per la Sicula Leonzio dei tanti ex. Prestazione di grande spessore per gli ospiti, serata amara per i padroni di casa che sognavano tutt’altra serata davanti ad un meraviglioso pubblico.

Si ferma cosi la corsa del Catania dopo 6 successi consecutivi. Uno storico successo invece per la Sicula che adesso può anche respirare in classifica.