Nessuno ne parla ma è già Countdown, l'Italia della scaramanzia si aggrappa al Bernabeu

Il derby del Sud Europa del 2 Settembre: Spagna, non sottovalutare gli azzurri in una partita decisiva...

di Valentino Cesarini

Sabato 2 settembre ore 20.45: a Madrid si gioca Spagna-Italia. Gara che vale il primo posto nel girone e la qualificazione diretta al Mondiale in Russia la prossima estate. L’Italia di Ventura è chiamata alla grandissima impresa: vincere in casa delle Furie rosse, altrimenti ottenere il primo posto diventerà quasi impossibile.Ma se l’Italia da Madrid non dovesse portare la vittoria, nessuna paura, perché la nostra nazionale avrebbe diritto di giocare i play-off per accedere a Russia 2018. Dopo la gara contro la Spagna, gli azzurri dovranno affrontare Israele, Macedonia e Albania. Inutile dire che serviranno almeno 7 punti, ma l’Italia deve cercare di portarne a casa il massimo. Perché?

Perché ci sono due opzioni che riguardano la nostra nazionale da vicino: cercare di guadagnare posti nel Ranking Fifa e quindi evitare eventualmente un girone di fuoco al Mondiale, ma più vicino nel tempo le vittorie servono per essere testa di serie nei play-off per andare al mondiale. La Spagna è nettamente più forte dell’Italia? A vedere i numeri, le statistiche e il precedente di pochi giorni fa dell’Under 21 la risposta sarebbe scontata: Si, la Spagna è più forte dell’Italia.

Ma gli azzurri in gare delicate e decisive hanno sempre saputo tirar fuori l’orgoglio e siamo convinti che il 2 settembre vedremo una nazionale che lotterà fino al triplice fischio finale e magari festeggiarà una clamorosa vittoria. E se vogliamo aggrapparci alla scaramanzia: il Bernabeu è stato teatro di notti bellissime per i tifosi azzurri e per i tifosi di Milan e Inter, senza dimenticare che anche Roma e Juventus hanno espugnato negli anni 2000 il Bernabeu. La nazionale di Bearzot l’11 luglio 1982 ha alzato al cielo la terza coppa del Mondo, l’Inter ha festeggiato sia il 22 maggio 2010 che il 26 settembre 1964 conquistando Champions League (2-0 al Bayern Monaco) e Coppa Intercontinentale (1-0 nello spareggio contro l’Indipendiente), mentre il Milan ha alzato al cielo la coppa campioni la sera del 28 maggio 1969, umiliando con un netto 4 a 1 l’Ajax. Solo per curiosità: l’ultima gara della Spagna al Bernabeu in gare ufficiali risale al 28 marzo 2009 contro la Turchia (1-0 Piquè), mentre, l’ultima apparizione in amichevole è datata 9 febbraio 2011 (1-0 Silva) contro la Colombia.

 

 

 

.

.