Montella su Nicchi che si arrabbia sempre, ecco perchè

VAR e presidente arbitri: ad Allegri non si risponde e a Montella invece sì?

di Carmelo Catania

"Io non rispondo a Montella in senso lato, dico soltanto che anche lui si dovrà adeguare a questa tecnologia. La carriera non se la gioca solo lui ma tutti. Se la sua squadra girasse come si deve non saremmo qui a commentare. Noi siamo contenti". "Non tutto all'inizio può essere perfetto, ma nelle percentuali su dieci interventi se ne sbaglia uno. A detta di tutti funziona e funziona molto bene, è ovvio che bisogna perfezionarla. E' una garanzia per tutti ed è uno strumento di giustezza, tutti hanno capito che è utile”.

Queste le dichiarazioni del presidente dell’Aia, Marcello Nicchi, che si è “sentito in dovere” di rispondere al tecnico del Milan Vincenzo Montella dopo le dichiarazioni di quest’ultimo post Milan-Genoa. Strano che da agosto ad oggi abbia deciso di parlare solo dopo Milan-Genoa e curioso che i tifosi rossoneri ricordino delle dichiarazioni analoghe dopo un Milan-Sassuolo della scorsa stagione. Sarà sicuramente un caso…

Piuttosto il presidente, anziché addentrarsi in discorsi di campo che non gli competono, spieghi il motivo per cui Liechsteiner, dopo utilizzo della Var in Atalanta-Juventus, venga solo ammonito mentre Bonucci espulso. Spieghi perché al 90’ del derby viene assegnato un rigore all’Inter per trattenuta di Rodriguez su D’Ambrosio e perché la settimana successiva non viene utilizzato lo stesso metro per un medesimo fallo su Bonaventura. La Var è sicuramente un ottimo strumento che fin qui ha evitato parecchi errori arbitrali ma qualcosa è sicuramente da migliorare. Non è possibile vedere episodi analizzati dalla Var e altri lasciati correre per non si sa quale motivo.

Una soluzione, auspicata da molti, potrebbe essere quella di far “chiamare” agli allenatori la Var un tot di volte a partite (tre a match ad esempio). Cosi facendo si potrebbero evitare parecchie polemiche. Ad ogni modo, vedremo se alla prossima polemica sulla Var, il presidente Nicchi si senta ancora in dovere di rispondere al tecnico di turno….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

.

.